QR code per la pagina originale

Arrivano i chioschi per masterizzare DVD

Liberalizzato lo standard CSS i principali rivenditori hanno intenzione di mettere a punto dei chioschi che offrano la possibilità di farsi al volo un DVD partendo da vasti cataloghi virtuali. Blockbuster s'è già detta disponibile al pari di Walgreen

,

In seguito alla decisione del World DVD Forum (per la quale, essendo le specifiche di criptaggio dei DVD di prima generazione (il sistema CSS) ormai ufficialmente aggirabili senza sforzo, la masterizzazione di file da parte di chiunque viene liberalizzata) molti negozi fisici di DVD e Home Video potranno installare dei chioschi per la masterizzazione al volo.

Il primo a dichiararsi pronto ad allestire tutto il necessario il prima possibile è Walgreen, la catena statunitense leader nel settore drugstore con 6,000 punti vendita nel paese, la quale intende approntare dei punti specifici nelle sue filiali dove sia possibile acquistare copie masterizzate al volo di film fuori catalogo.

La grande idea infatti è che con un sistema simile le catene possono offrire molti più film di quanti ne offrano ora, poichè non devono sobbarcarsi per ognuno il costo di produzione, masterizzazione e trasporto dei dischi con relative custodie, ma possono tenerne archiviate copie immateriali senza alcun costo aggiuntivo. La procedura dovrebbe prendere in totale 15 minuti e il business potrebbe generare, una volta maturo, anche profitti nell’ordine degli 1,3 miliardi di dollari.

«Speriamo di lanciare i nostri chioschi per la masterizzazione di DVD nei prossimi mesi. Pensiamo sia un tipo di soluzione che funzionerà molto bene nei nostri punti vendita, dandoci al possibilità di fornire ai clienti un catalogo virtuale adatto alle diverse tipologie di spettatore», così Tiffani Bruce, portavoce di Walgreen, ha espresso la forza con la quale l’azienda punta sul progetto.

Una visione simile l’ha espressa anche Blockbuster, catena leader nel settore dell’Home Video, che ha recentemente acquistato Movielink, uno dei principali siti statunitensi per la vendita di film in rete. La grande catena sarebbe ben felice di poter unire i due settori di business con una soluzione che sia contemporaneamente reale e virtuale.