QR code per la pagina originale

Sectera Edge: lo smartphone sbarca in guerra

,

Abbiamo recensito diversi modelli e per ognuno è possibile riconoscere determinate caratteristiche che lo inquadrano in una nicchia di mercato, da quelli specializzati nella fotografia ai dispositivi adatti per la navigazione e la portabilità dell’ufficio in ogni dove ma questa volta ci siamo spinti oltre…

Vi stiamo infatti per presente un modello di smartphone da guerra. La definizione può sembrare un po forte ma è proprio così, non è solo un modo di dire per definire un modello più resistente di un altro, lo smartphone Sectera Edge è un prodotto creato appositamente per i militari e le truppe coinvolte in guerra che non possono fare a meno della tecnologia.

L’ordine della produzione di questo dispositivo è stata commissionata dalla >National Security Agency a General Dynamics.

Il dispositivo avrà le sembianze di un BlackBerry, come si può notare dall’immagine, ma sarà caratterizzato da alcune funzioni uniche e mai viste sul mercato.

Il telefono infatti permetterà di effettuare chiamate protette da orecchie indiscrete e perciò non intercettabili, inoltre consentirà la navigazione via internet e l’invio e la recezione di email offrendo una protezione assoluta.

Il Sectera Edge basato sulle tecnologie GSM e CDMA mette a disposizione il protocollo WiFi, il tutto è stato creato e pensato rispettando le rigide specifiche di sicurezza militari.

Lo smartphone inoltre metterà a disposizione altre funzioni più comuni ormai a tutti i telefoni anche di fascia bassa, tra cui possiamo menzionare l’organizer, il calendario, l’agenda e il blocco note. Un telefono completo quindi che integra nello specifico dei protocolli di protezione per evitare intercettazioni e spiacevoli sorprese al fronte.

Il modello sembra sarà commercializzato a breve termine ma ovviamente vi starete chiedendo, ma che recensione è se tanto non siamo militari e non potremmo mai averlo?

E invece no, facendo leva sull’utilizzo del modello da parte dei militari sembra infatti che il Sectera Edge avrà una sua commercializzazione anche nell’ambito civile. Forse dovremmo dimenticarci la funzione di criptazione delle conversazioni e altre cose specifiche per l’ambito militare, a questo punto ci rimarrà solo la scocca uguale?

Non si conosce ancora il prezzo a cui verrà venduto ma di certo non offre funzioni innovative per la clientela civile, potrebbe diventare più uno status symbol che altro, o secondo voi è un oggetto che si imporrà sul mercato?

Notizie su: