QR code per la pagina originale

L’aggiornamento a Leopard visto da un utente

,

Finalmente venerdì scorso tutti i mac-utenti hanno potuto acquistare la propria copia del nuovo sistema operativo Leopard. Alle 18:00 in punto, orario ufficiale dell’inizio della vendita, anche io mi sono recato presso un Apple Store per prendere la mia copia.

Uscito dal negozio ho subito scartato la confezione, ammirandone l’imballaggio curato nei minimi dettagli. Al suo interno il DVD di installazione, il manuale e due adesivi.

Appena davanti al mio Mac Book ho subito iniziato a predisporre il tutto per l’aggiornamento dal sistema operativo Tiger, provvedendo a fare un bel backup dei dati sul disco esterno. Finite tutte le operazioni preliminari ho inserito il DVD di Leopard ed ho avviato l’installazione.

Niente di più semplice! Basta seguire le istruzioni a video, riavviare quando chiesto e, dopo un’oretta buona, il vostro Mac diventerà un leopardo. Una volta completato l’aggiornamento, come prima cosa viene chiesto di selezionare un’unità disco esterna da utilizzare con Time Machine per il backup dei dati.

Non ho dovuto configurare null’altro; tutti i miei dati erano presenti, tutte le mie mail e gli mp3 al loro posto. Non ho dovuto far altro che familiarizzare con tutte le nuove funzionalità, soprattutto con Spaces! Sin da subito ho apprezzato il nuovo dock, con la sua nuova veste grafica e i suoi utilissimi stack.

Concludendo posso dire che l’aggiornamento non comporta alcun disagio per l’utente, si è operativi sin da subito senza tempi di adattamento. L’utilizzo delle nuove funzionalità è davvero semplice ed intuitivo, come con tutti i Mac OS, e istantaneamente se ne apprezzano i vantaggi.

Ovviamente raccomando a tutti di verificare che le proprie applicazioni siano compatibili con Leopard, ma soprattutto la presenza di eventuali aggiornamenti.

Buon Leopard a tutti!

Notizie su: