QR code per la pagina originale

Yahoo proporrà risultati delle Pagine Gialle

Yahoo ha siglato un accordo con Seat destinato a portare i risultati del secondo sul motore di ricerca. Il database Pagine Gialle andrà direttamente tra i risultati organici del motore, offrendo così maggiore visibilità agli inserzionisti Seat

,

Una stretta di mano sigla una nuova particolare partnership tra Yahoo e Seat Pagine Gialle. Le funzioni di ricerca del primo cercano nuove commistioni nella base di dati del secondo, offrendo così all’utente che compone la query nuovi risultati ritenuti di particolare utilità. Il tutto trova poi naturale sbocco in ambito mobile, ove le ricerche sono mirate e la sinergia tra i due gruppi può moltiplicarsi con l’opzione pay-per-call.

Le caratteristiche dell’accordo sono connotate nei dettagli dal comunicato diramato: «grazie all’accordo concluso, il motore di ricerca di Yahoo integra tra i suoi risultati i contenuti e i servizi forniti da SEAT Pagine Gialle, con grandi vantaggi per gli inserzionisti Seat che vedono aumentare significativamente la propria reperibilità presso i potenziali clienti. La partnership, inoltre, crea un grande valore aggiunto per i navigatori web, in grado ora di trovare informazioni ancora più complete e dettagliate beneficiando dell’unione tra l’esperienza di Yahoo nella ricerca e la qualità degli strumenti offerti da Seat Pagine Gialle […] Effettuando una ricerca su Yahoo, l’utente visualizza quindi tra i risultati organici anche quelli integrati con i servizi SEAT Pagine Gialle, associati a strumenti che garantiscono un contatto con l’azienda senza precedenti: chiamate gratuite all’inserzionista con la funzione “chiamagratis”, visualizzazione di mappe con localizzazione dell’azienda e video aziendali che informano il cliente in modo dettagliato e coinvolgente. La stessa lista di risultati è visualizzabile anche selezionando l’apposito tab “Pagine Gialle” tra le varie opzioni che compaiono nel motore di ricerca Yahoo».

Includere i dati Pagine Gialle tra i risultati organici significa fornire ad essi valore di particolare utilità. Il servizio Seat è comunque raggiungibile con scelta mirata tramite l’apposito tab posizionato sopra il modulo di ricerca. «Prossimamente la partnership troverà spazio anche sulla piattaforma mobile: i contenuti ed i servizi Seat Pagine Gialle saranno infatti integrati anche in Yahoo oneSearch, il motore di ricerca di Yahoo appositamente progettato per i telefoni cellulari, favorendo ulteriormente gli inserzionisti SEAT e offrendo l’esperienza di ricerca integrata anche agli utenti mobile».

Il servizio di chiamata Pagine Gialle è ad oggi fornito da myBlueZebra ed AbbeyNet. Particolarmente entusiasta il commento di Paolo Cellini, direttore Internet del gruppo Seat: «l’accordo con Yahoo è una straordinaria opportunità e un ulteriore e importante passo nello sviluppo di una gamma integrata di offerte, mirate a garantire ai clienti Seat una visibilità sempre più ampia e strumenti sempre più efficaci di promozione. L’utilizzo integrato di molteplici piattaforme, dalla carta al telefono, a Internet, garantisce al nostro inserzionista la possibilità di vedere moltiplicato il ritorno del proprio investimento pubblicitario, grazie ad un modello di offerta unico a livello nazionale e internazionale. In Italia quello di Pagine Gialle è il servizio più capillare in grado di assicurare alle aziende la presenza e la possibilità di acquisire priorità nei risultati di un motore di ricerca».

Notizie su: