QR code per la pagina originale

Olimpiadi 2008, niente biglietti: il sito non regge

Dopo 1 sola ora di attività il sito ufficiale per la vendita dei biglietti per le Olimpiadi del 2008 aveva già avuto 8 milioni di richieste ed il sistema è crollato (poteva gestirne 1 milione all'ora). Così ora si procederà con una lotteria

,

Al primo esame tecnico l’organizzazione delle Olimpiadi del 2008 è bocciata: il peso dei grandi numeri ha gravato fin da subito sulle impreparate strutture messe a punto ed il sistema di prenotazione dei biglietti ha ceduto sotto i colpi delle moltissime richieste provenienti da tutto il mondo. Non solo il sistema si è piantato, ma la stessa procedura di distribuzione è già stata abbandonata e verrà sostituita per evitare il ripetersi del problema iniziale.

È bastata un’ora ai sistemi informatici del comitato per crollare. L’infrastruttura era stata progettata per gestire 1 milione di richieste e 150.000 vendite all’ora, ma dopo soli 60 minuti le richieste erano già state 8 milioni e l’infrastruttura è crollata riuscendo a smerciare appena 9.000 biglietti ad altrettanti fortunati. I biglietti disponibili erano peraltro appena 1.85 milioni (dopo una prima trance da 1.6 milioni fatti fuori in giugno), dunque la richiesta andava oltre la stessa disponibilità offerta dal comitato organizzatore BOCOG (The Beijing Organizing Committee for the Olympic Games).

Il problema raddoppia nel momento in cui il BOROG ha dovuto individuare un nuovo sistema sostitutivo che non affossasse il sito ufficiale in pochi minuti. Nel nome della «democrazia» dell’accesso all’opportunità di un biglietto, il comitato ha deciso così di indire una lotteria: i biglietti riservati ai residenti saranno messi in palio tra il 10 ed il 30 dicembre aggirando così la tradizionale idea del «first-come, first-served» (traducibile in questo caso in un sarcastico “chi tardi arriva male alloggia”). Gran parte dei biglietti (7 milioni circa in tutto) sarà riservata ai residenti. La scelta è dovuta all’enorme popolazione cinese, ove solo la città di Pechino ha già più cittadini che non l’intera Grecia (ospitante l’edizione 2004): 17 milioni contro soli 11 milioni.

L’appuntamento è fissato per l’08/08/2008, data dell’inaugurazione basata sul numero fortunato “8”. Gli 8 milioni di utenti sul sito ufficiale, però, al momento non hanno avuto particolare fortuna e le speranze della numerologia saranno ora affidate ad una estrazione che determinerà chi potrà partecipare all’evento. Ogni dettaglio sull’accesso ai ticket è disponibile sul sito ufficiale (versione in lingua inglese).

Notizie su: