QR code per la pagina originale

Debriefing di IAB 2007

,

La due giorni di IAB si è conclusa, e gli user generated content cominciano a distribuirsi all’interno della comunità che ha seguito l’evento con estrema attenzione e partecipazione.

Gli approfondimenti e le tavole rotonde della seconda giornata (che hanno avuto, però, una lunga coda troppo teorica) serviranno per piluccare (termine dotto utilizzato nella plenaria) quote sempre maggiori di Marketing 2.0, quella sorta di frontiera che in Italia è stata più ricca di ostacoli e che oggi (o al massimo nel 2008) sarà giocoforza superata dalle evidenze.

Evidenze di un Internet visto ormai come mezzo definitivo di comunicazione e promozione (un vero Sesto Potere) che ingloba TV (grazie a youtube e derivati), radio (grazie all’effetto podcast) e che, a giudizio del ministro Gentiloni, sarà teatro delle prossime campagne elettorali (anche queste 2.0). Perché nessuno può pensare di non investire su Internet.

Questo è quanto uscito da IAB 2007. No, scherzo ovviamente, non solo questo. Miriade di sensazioni, valutazioni, incontri, case studies, confronti, parole. A voi queste ultime, se eravate presenti: raccontateci il vostro IAB, e soprattutto il bagaglio culturale, oltre ad un sacco pieno di gadget (la sedia viola di Yahoo per me ha battuto tutti!)

Notizie su: