QR code per la pagina originale

La chat di Joost interagirà con Meebo

La nota compagnia di instant messaging Meebo si unisce in partnership alla web tv P2P Joost per cercare di sperimentare le possibili forme di live community intorno e durante la visione di video in rete: le chat dei due servizi potranno interagire

,

Da quando è nato Joost propone una curiosa funzionalità che permette di chattare su un video insieme agli utenti che stanno guardando lo stesso flusso nello stesso identico momento. Grazie ad un accordo con Meebo, ora, la funzione assume connotati di ulteriore interesse ed utilità.

La compagnia che da anni lavora nell’intersezione tra i diversi instant messenger ha infatti finalmente convolato a giuste nozze con la compagnia che nell’ultimo periodo sembrava essere messa in ombra da servizi come Babelgum o Hulu. Joost ora torna a porsi al crocevia del mondo della web television, essendo ancora il mezzo probabilmente più avanzato e dotato delle potenzialità migliori. Tuttavia non si può non notare come manchi la parte dei contenuti (la più importante), parte che potrebbe essere determinante nei futuri sviluppi concorrenziali del settore.

Secondo Seth Sternberg, CEO e cofondatore di Meebo, l’ambiente di tv on demand di Joost può essere l’ideale per formare delle live communities, specialmente intorno a programmi o serie popolari, anche perchè il 25% degli utenti Meebo fa instant messaging mentre guarda la TV tradizionale.

Al momento Joost è in grado di mandare in onda più di 15.000 show su 250 canali, che secondo le previsioni interne potrebbero portare almeno ad una media di 140 milioni di messaggi al giorno, correlati alla visione di materiale su Joost (anche perchè sempre più prodotti collaterali sono in arrivo, come estensioni di Firefox o piccole add-on e widget che facilitino l’esperienza).

Inoltre gli utenti Meebo sono raggiungibli non solo attraverso Joost ma anche attraverso i mezzi tradizionali (quelli utilizzati fino ad ora) costituendo quindi un ulteriore canale di comunicazione e promozione del software, esterno al programma stesso.