QR code per la pagina originale

Windows Live Calendar: il calendario si fa social

,

Alessandro Miele ha di recente parlato del calendario integrato in Windows Vista, strumento utile ed efficace per esigenze base. Nella “Windows Live Wave 2” di qualche giorno fa, tuttavia, Microsoft ha presentato una consolidata versione di Windows Live Calendar.

Si tratta di un prodotto Live la cui grande forza consiste nella piena integrazione all’interno della suite. L’altro prodotto Live rispetto al quale è simbiotico è Live Mail, tuttavia, come dirò più avanti, si tratta di un prodotto collegato a molti altri prodotti Live.

Il metro di paragone e confronto è, ovviamente, il noto e collaudato Google Calendar. Aprendoli entrambi salta subito all’occhio l’interfaccia di Live, molto più accattivante e dinamica rispetto a quella semplicissima di Google. Va peraltro detto che quasi tutti i servizi online di Google si caratterizzano per la loro semplicità, viceversa i servizi Live hanno sempre ricercato interfacce sofisticate spesso a discapito di performance e usabilità.

Detto questo le funzioni base sono pressoché identiche, troviamo creazione eventi, possibilità di creare più calendari, di condividerli e di assegnare tag di vari colori. Manca in Live Calendar l’importazione di calendari online, funzione invece presente in Google Calendar e molto utile. Altro punto a favore di Google Calendar è la stampa che risulta molto più ottimizzata, sfruttando quasi tutta la superficie di stampa, e pratica da utilizzare. Live Calendar punta invece più sulla grafica generando uno stampato gradevole ma meno ottimizzato dal punto di vista della concretezza.

Il vero punto di forza di Live Calendar, che secondo me è un decisivo valore aggiunto, è la possibilità di assegnare contenuti multimediali ad eventi. Pensiamo di organizzare una festa di compleanno. Sicuramente creeremo l’evento in calendario, ma con Live non ci limitiamo solo a questo. Creando l’evento viene generata una vera e propria pagina web (personalizzabile nel formato e nei colori), accessibile a tutti o solo ai partecipanti selezionati, dalla quale tutti potranno iscriversi, segnarsi l’appuntamento nei propri calendari e, funzione ancor più interessante, bloggarne sul proprio spaces, aggiornare la propria disponibilità in tempo reale, partecipare ad un mini forum ad hoc, creare un elenco di musica per l’evento o aggiungere, ad evento concluso, le foto su Live Gallery.

Live Calendar diventa quindi lo snodo web sul quale convogliare informazioni e contenuti multimediali relativi all’evento, con massima semplicità e con piena compatibilità con moltissime applicazioni sia online che offline.

Notizie su: