QR code per la pagina originale

Nokia e la tecnologia piezoelettrica

,

L’effetto piezoelettrico fu scoperto dai fratelli Curie nel lontano 1880, ma restò privo di applicazioni pratiche sin quasi alla metà del secolo scorso.

Esso si basa sulla proprietà di determinati cristalli nel generare una differenza di potenziale se sottoposti a particolari sollecitazioni meccaniche. Si tratta di un effetto reversibile, potendoli così considerare come veri e propri trasduttori elettrici. Il sensore solitamente è composto da quarzo, ma vengono utilizzati anche ceramica e silicio.

Applicando una forza esterna, si generano cariche di segno opposto che vanno a distribuirsi sulle facce opposte del cristallo, che si comporta così come una sorta di condensatore con una differenza di potenziale applicata.

Si genera quindi una corrente elettrica tra tali facce opposte. Viceversa, se si applica una differenza di potenziale al cristallo, sarà esso a contrarsi od espandersi, potendosi comportare da attuatore.

Le applicazioni sono oggi le più diverse>, abbracciando i settori della biomeccanica, dell’ingegneria strutturale, meccanica e spaziale. Particolarmente utile lo sviluppo di bimorfi per la produzione di moduli per terminali Braille in uso a persone non vedenti.

Non stupisce, quindi, che anche Nokia abbia deciso di utilizzare tale tecnologia per l’implementazione della prossima generazione di cellulari S60 con interfaccia tattile.

L’idea è quella di superare le difficoltà associate a tastiere virtuali, prive di feedback quando si tocca un tasto presente sullo schermo. Anche l’ultimo nato di casa Apple, l’iPhone, sembra soffrire per tale mancanza, rendendo ancora preferibili i device mobili che integrano tastiere hardware.

L’inserimento di un piccolo sensore piezo avrà lo scopo di agevolare il riscontro della fase di input degli utenti, che potrà portare alla realizzazione di una specie di interfaccia aptica, restituendo così un’effettiva sensazione tattile della pressione dei tasti.

Non resta che aspettare per capire quanto possa realmente risultare efficace una soluzione di questo tipo. La sensazione è comunque che una nuova strada sia sta aperta.

Notizie su: