QR code per la pagina originale

Primi trucchetti per Leopard

,

MacOSXHints si può considerare il punto di riferimento per i piccoli e grandi trucchi che si possono utilizzare su Mac OS X. Da quando è stato reso disponibile Leopard, il sito ha pubblicato decine e decine di tips dedicati al nuovo felino di casa Apple.

Voglio qui proporvene alcuni, sperando possano esservi utili.

Iniziamo con la stampante: questa viene gestita diversamente (rispetto a Tiger) in Leopard; quando il lavoro messo in coda viene ultimato, l’icona della stampante rimane nel dock, ovvero il programma di gestione della stampa rimane aperto. Questo, per alcuni, potrebbe essere un po’ fastidioso (per me, ad esempio, lo è); la soluzione è però molto semplice: basta fare click destro (o ctrl+click) sull’icona della stampante e selezionare “Esci automaticamente”.

Una delle novità del Finder di Leopard è QuickLook. Questa funzione può essere richiamata anche su una selezione multipla: in questo modo verrà aperto il primo file della selezione, ma si potrà facilmente navigare tra gli altri file utilizzando le frecce destra e sinistra. In questo caso risulterà utile il “pulsante” indice, che attiverà una sorta di Exposè in miniatura, per scegliere quale file visualizzare.

Avete bisogno di fare un backup proprio in questo momento? Niente di più semplice: individuate tramite il Finder il disco utilizzato da Time Machine, click destro e scegliete “Esegui backup ora”. Lo stesso menù contestuale compare (e velocizza il tutto) se si clicca con il tasto destro sull’icona di Time Machine, presente nel desktop.

Con Tiger non era possibile ricaricare l’iPod con il computer in sleep. Questa novità è stata invece introdotta in Leopard.

Notizie su: