QR code per la pagina originale

In Eu si torna a parlare della situazione Italiana

,

In Commissione Europea si torna a parlare e discutere della situazione delle telecomunicazioni in Europa e la nostra Italia non poteva certo mancare.
Nel nostro paese le tariffe delle telefonate sono troppo alte e la copertura della banda larga non è garantita su tutto il territorio e lì dove già esiste il servizio non ripaga il costo della bolletta, così Viviane Reading commissario Europeo delle telecomunicazioni presenta la proposta di riforma del settore delle telecomunicazioni in Europa che a partire dal 2009 prevede nuove norme e una separazione delle reti per permettere concorrenze equilibrate nel mercato tlc.

I monopolisti Italiani non sono certo d’accordo con questa riforma, soprattutto Telecom, infatti la riforma dovrebbe prevedere di affidare alle authority nazionali (probabilmente Agcom) la decisione sulla separazione funzionale delle reti degli operatori dominanti oltre alla creazione di un Garante europeo delle telecomunicazioni.

Notizie su: