QR code per la pagina originale

L’insicurezza delle reti Wi-Fi

,


La sicurezza delle reti
per me è un chiodo fisso, ritengo che tutti anche a casa propria dovrebbero quantomeno disporre di qualche sistema adeguato per evitare danni come infezioni da virus, reti bucate…. visto che ultimamente si stanno diffondendo le reti Wi-Fi, che di base non hanno nulla di sicuro, ho voluto effettuare una verifica personale.

Stamani ho fatto un brevissimo test nella mia città: Treviso. Andando a prendere il giornale, circa 350 metri di tragitto, ho acceso il supporto Wi-Fi sul mio palmare e avviato un programmino che effettua uno scanner per trovare reti Wi-Fi.

Ebbene in 350 metri ho rilevato ben 12 reti Wi-Fi, e notate bene, ero almeno a 15 metri dai palazzi più vicini, segno che forse di reti wireless ce ne erano molte di più.

Bene, di queste 12, 4-5 erano completamente aperte, cioè il 40% di esse erano accessibili a chiunque.
Ho provato con una e mi sono effettivamente connesso.

Alcune di quelle protette però venivano identificate come “alice-xxxxx” segno che sono reti Wi-Fi del Kit in comodato d’uso di Telecom. Pacchetto che prevede un router wireless già configurato sul lato sicurezza.
Mi viene da chiedere se questi utenti avrebbero protetto la loro rete comunque se non avessero già trovato tutto pronto.

Viene da se che su 12, solo 4 erano protette per volontà dell’utente. Un risultato magro che dimostra per l’ennesima volta che gli italiani (perchè all’estero mi secca dirlo è diverso) sono un po’ sordi alla voce “sicurezza delle reti”.

Notizie su: