QR code per la pagina originale

Microsoft vuole conquistare i piccoli business

Con Office Accounting 2008 arriva da Redmond il chiaro segnale della ricerca di un nuovo mercato potenzialmente molto redditizio e ancora poco sfruttato: le piccole e medie imprese fanno gola e lo spazio oggi occupato da Sage è di tutto interesse

,

È pronta la versione 2008 di Office Accounting, il software di Microsoft per la contabilità aziendale delle piccole e medie imprese che mira a prendere la leadership di un mercato fino ad ora dominato da Sage. Di prossima uscita anche una versione britannica del software, ritagliata appositamente per le diverse esigenze di contabilità della Gran Bretagna.

Per l’occasione a Redmond è stata messa in atto anche una strategia nuova. Il software infatti sarà disponibile secondo due modalità, gratis da scaricare oppure a pagamento (con funzionalità in più chiaramente) alla cifra di 210 euro. La versione 2008 comporta solo aggiornamenti minori rispetto alla versione 2007: è possibile convertire ordini di vendita in acquisti con un solo click o generare anche grosse fatture direttamente in formato PDF oltre che Word, infine sono state implementate le funzioni di online banking aggiungendo nuove banche.

L’azienda mira ad entrare in un segmento di mercato nuovo e molto lucrativo secondo quanto ha dichiarato il general manager della sezione piccole e medie imprese di Microsoft, Rajat Taneja. Infatti in molti casi le piccole imprese si appoggiano a software come Excel per la contabilità spicciola, cosa che comincia a non essere più adeguata ai tipi di business moderni. E tale sarebbe l’esigenza che già la versione 2006 sarebbe stata scaricata 2 milioni di volte, raddoppiando di fatto il mercato americano.

Altra forte novità è il fatto che il software giunge in due lingue, americano e spagnolo, entrambe disponibili per gli Stati Uniti. «Siamo a conoscenza delle molte diversità del mercato delle piccole imprese e vogliamo essere sicuri di andare incontro a tutte le esigenze con Office Accounting 2008.» ha dichiarato Taneja « per questo ora offriamo il prodotto in due lingue, per aiutare i quasi 2 milioni di piccoli business ispanici in America».

Notizie su: