QR code per la pagina originale

Vodafone: ricavi oltre le attese

,

Vodafone ha reso noti i dati economici riferiti al primo semestre 2007.

Questo semestre ha visto ricavi per ben 17 miliardi di sterline, superando le previsione degli analisti e rivedendo al rialzo le stime per il 2008.

Le vendite crescono del 9%.

L’ebitda si attesta sui 6,6 miliardi di sterline, con un utile operativo di 5,2 miliardi.

Il miglioramento è stato possibile grazie anche ai miglioramenti provenienti da tutta l’Europa occidentale e ai buoni risultati raggiunti in Turchia ed India.

Mentre lo scorso anno, nello stesso periodo, si era registrata una perdita di 5,1 miliardi di sterline, quest’anno si devono conteggiare profitti per 3,29 miliardi.

Questo ha spinto le previsioni per il 2008 tra i 34,5 e i 35,1 miliardi contro la precedente stima di 33,3 – 34,1 miliardi.

Per quanto riguarda Vodafone Italia si hanno dati contrastanti.

Mentre i clienti aumentano del 15,9% attestandosi sui 29.151.000 clienti, i ricavi subiscono un calo del 2,7%, facendo scendere l’utile operativo del 6,8%.

Nel primo semestre 2007 le nuove attivazioni sono cresciute del 23,2%, con quasi 1 milione e 800 mila clienti in più.

Il calo di 3.878 milioni di euro sembra essere causato dall’eliminazione dei costi di ricarica in seguito alla Legge Bersani.

Questo calo non è stato molto forte perché compensato da un aumento del traffico del 14,3% (forse anche questo incentivato dall’eliminazione dei costi di ricarica).

Pietro Guineani, Amministratore Delegato di Vodafone Italia, ha commentato:

I risultati semestrali registrano una forte crescita dei volumi e dei ricavi derivanti da servizi dati. I ricavi da traffico voce sono invece in contrazione, nonostante il sostenuto incremento dei minuti di conversazione. Il risultato complessivo è una situazione assai dinamica sul fronte dell’innovazione e dell’offerta di nuovi servizi, ma che registra una contrazione complessiva dei ricavi e dei margini, in modo particolarmente accentuato in questo anno a causa della recente eliminazione dei costi di ricarica ed il continuo forte calo delle tariffe di terminazione.

Notizie su: