QR code per la pagina originale

Windows XP SP3 e Vista SP1 RC ai tester

Microsoft ha rilasciato la scorsa settimana ad una ristretta cerchia di beta tester la Release Candidate del SP1 per Windows Vista, e ha da poco iniziato a distribuire inoltre una RC del SP3 per XP. Appuntamento al 2008 per le release ufficiali

,

Microsoft ha rilasciato la settimana scorsa a 15.000 beta tester la versione Release Candidate del Service Pack 1 per Windows Vista, e quest’ultimi hanno potuto mettere la mani dal 18 novembre anche sulla RC del Service Pack 3 per Windows XP. Dai primi test condotti su entrambi i sistemi operativi aggiornati, sembra che Microsoft si sia focalizzata principalmente sul versante sicurezza e sulla stabilità del sistema, apportando un incremento nelle performance pressochè trascurabile. Se da un lato il Service Pack per XP rispetta l’intenzione di essere poco più di un mero contenitore di patch, deludono le aspettative per quanto concerne Windows Vista SP1, per il quale era atteso un margine di miglioramento nelle performance più elevato.

Secondo quanto sinora trapelato, il Service Pack 3 per Windows XP conterrà 1073 patch e hotfix e apporterà al sistema alcuni interessanti aggiornamenti. Secondo quanto anticipato inoltre già da Heise Security, l’aggiornamento contemplerà IE7, Windows Media Player 11, Microsoft Management Console (MMC) 3.0, Core XML Services 6.0, Windows Installer 3.1, aggiungendo inoltre il supporto alla Network Access Protection (NAP). Il portale NeoSmart riporta tra le nuove caratteristiche alcune funzioni “rubate” direttamente a Windows Vista:

  • Nuovo Windows Product Activation: eliminata la necessità di inserire il product key in fase di setup;
  • Network Access Protection;
  • Microsoft Kernel Mode Cryptographic Module: il kernel di Windows SP3 include un modulo in grado di fornire un accesso più semplice agli algoritmi di crittografia;
  • “Black Hole Router” detection

Per quanto riguarda l’SP1 per Vista, Exo.blog riporta i risultati di alcuni test di comparazione tra la versione liscia del sistema operativo e la versione arricchita del SP1 RC e relativi alle performance. Come ampiamente documentato, i miglioramenti in termini di prestazioni generali introdotti dall’aggiornamento sono praticamente trascurabili, nell’ordine di un paio di punti percentuali. Sulle pagine di PCWord.ca, altri test hanno evidenziato una riduzione del tempo necessario per il boot del sistema e un certo margine di miglioramento per quanto riguarda la copia e l’estrazione di un numero ragguardevole di file.

La versione finale di XP SP3 è prevista per la prima metà del 2008, mentre Vista SP1 dovrebbe vedere la luce nel corso del primo trimestre 2008. Non è chiaro quindi quale dei due pacchetti esca per primo, anche se per esigenze di marketing, Microsoft dovrebbe essere interessata a rendere disponibile la versione aggiornata di XP successivamente a Vista SP1, per evitare di frenare la migrazione verso il nuovo sistema operativo.

Notizie su: