QR code per la pagina originale

Il Politecnico di Milano: un punto di accesso Wi-Fi un po’ atipico

,

Capisco che il titolo possa sembrare un po’ strano, ma quest’oggi voglio raccontarvi una curiosità relativa alla rete infrastrutturale wireless che copre il territorio del Politecnico di Milano.
Questo Access Point pubblico Wi-fi è disponibile per studenti, personale tecnico-amministrativo, docenti ed ospiti del politecnico (invitati a conferenze, ecc..) e copre quasi la totalità dell’area dell’ateneo se si escludono alcune zone morte.
Fino a qui tutto normale, ma la particolarità arriva nel momento in cui proviamo a connetterci attraverso il punto di accesso denominato ‘polimi’: non riusciamo ad accedere a nessuna pagina se non a quella dell’ASI (Area Sistemi Informatici di ateneo) che ci informa che per poter navigare attraverso la rete dobbiamo ottenere un certificato valido (tramite l’apposita procedura) e configurare un server proxy (tramite script auto-configurante).

La procedura è già di per se complessa come potete notare se non fosse che, per accedere alla pagina di rilascio del certificato dobbiamo connetterci ad una pagina che è fuori dall’area ASI.
Come fare? L’unica soluzione pare accedere da una postazione esterna (connessione domestica o simili) scaricare preventivamente il certificato ed andare al politecnico con tutto già bello che fatto.
Un po’ scomoda come operazione soprattutto se non ne siamo al corrente o siamo ospiti solamente per un brevissimo ciclo di conferenza. Spero di riuscire ad intervistare al più presto il servizio informatico dell’ateneo per sapere se sono previste semplificazioni nel caso di ospiti esterni oppure se sono in arrivo novità per migliorare l’accessibilità alla rete interna attraverso l’utilizzo di computer portatili.

Notizie su: