QR code per la pagina originale

BootCamp e il bug di MacOSX 10.4.11

,

L’ultima versione di Tiger sta dando numerosi grattacapi ad alcuni utenti che hanno la necessità di utilizzare Windows su Mac tramite BootCamp.

Dopo l’aggiornamento del sistema, all’avvio del Mac, un messaggio avvisa lo sfortunato utente del fatto che si sono verificati alcuni errori nell’aggiornamento e da quel momento non è più possibile riavviare in Windows.

Attualmente l’unica soluzione riconosciuta ufficialmente è la formattazione di tutto il disco, anche se alcuni utenti sono riusciti a non perdere completamente i propri file tramite l’accesso al Mac in modalità “Disco di destinazione”.

C’è anche da sottolineare che l’accesso alla partizione di BootCamp con un software di virtualizzazione potrebbe permettere il salvataggio dei dati.

Il bug, nel caso si presenti, è veramente grave perché, oltre a comportare la perdita dei dati, obbliga anche all’acquisto di Leopard, in quanto BootCamp non è più disponibile per Tiger (a meno che non abbiate conservato da qualche parte il .dmg dell’installer).

Il passaggio a Leopard, a sua volta, comporta ancora diversi problemi con svariati software quindi i disagi causati da questo bug rischiano di aumentare ulteriormente.

Fortunatamente il problema sembra piuttosto raro, ma si può presentare quindi, se non avete ancora fatto l’aggiornamento, vi conviene aspettare per precauzione e cogliere l’occasione per fare un backup (che comunque è sempre consigliato a priori).

Notizie su: