QR code per la pagina originale

News Corp provvede in proprio alla pubblicità

Pronta a partire a metà 2008 una nuova divisione del gruppo News Corp. incaricata di occuparsi della raccolta pubblicitaria online per quanto riguarda i banner grafici. Rupert Murdoch intende far tutto in proprio ma per ora non abbandona Google

,

La News Corp. di Rupert Murdoch avrà una propria divisione interna che si occuperà di gestire la raccolta pubblicitaria visuale per tutti i siti della compagnia, una sezione che probabilmente sarà attiva dalla metà del 2008.

Con una mossa a sorpresa il gruppo che comprende la Fox e MySpace (oltre a molte altre testate) si libera dei vincoli esterni e decide di sobbarcarsi il carico pubblicitario sulle proprie spalle. Sarà dunque creata una nuova parte della compagnia che si occuperà unicamente dell’advertising online visuale. Per non entrare in conflitto con le pubblicità di Google, gli AdWords, la gestione interna si occuperà unicamente dei banner.

L’annuncio l’ha dato il presidente di Fox Interactive Media, Peter Levinsohn al Reuters Media Summit: «Siamo già a buon punto nelle trattative con le altre proprietà di News Corp per fornire le pubblicità». Non è da escludersi poi che se la raccolta pubblicitaria dovesse funzionare bene e guadagnare in professionalità News Corp. non decida di aumentare il proprio bacino clienti includendo anche altre società o attraverso le reti wireless.

Molta della tecnologia sarà presa dal nuovo progetto di MySpace lanciato qualche mese fa, HyperTargeting, senza contare poi che proprio il sito di social networking che ormai conta 75 milioni di iscritti ha tutta una sua battaglia da combattere.

La rivalità con Facebook si fa sempre più accesa infatti e nonostante la posizione ufficiale sia che i due social network si rivolgono a pubblici differenti, non si può non notare come MySpace abbia deciso di incorporare i news feed delle azioni dei propri contatti, una caratteristica tra le più nuove e apprezzate del rivale. Inoltre per andare anche più avanti di Facebook, si mormora che MySpace sia pronto a fornire la possibilità di realizzare diverse versioni del proprio profilo per i gruppi come famiglia, amici e lavoro.

Notizie su: