QR code per la pagina originale

Intel CPRO, tecnologia di processore mobile

,

L’aumento della sicurezza e la riduzione di costi e interventi di manutenzione sui PC, rappresentano punti chiave nella realtà aziendale.

Intel si è impegnata molto per risolvere le problematiche del mondo IT, presentando sul mercato due piattaforme che semplificano la gestione dei PC aziendali: Intel VPRO, dedicata ai sistemi desktop, di cui ci siamo occupati nei giorni scorsi, e Intel CPRO, dedicata ai sistemi notebook.

I notebook che integrano la tecnologia Intel Centrino PRO sono dotati di processori Intel Core 2 Duo con tecnologia Intel Virtualization Technology (VT), caratterizzati da un’ampia cache di secondo livello condivisa (4MB) e dal supporto al bus di sistema operante alla frequenza di 800Mhz.

Il processore Core 2 Duo è affiancato dal chipset Intel 965 Express (nelle versioni GM e PM), dotato del southbridge ICH8M-Enhanced, che integra la funzionalità Intel AMT (Active Management Technology): questa funzionalità, tramite la memorizzazione di informazioni fondamentali sullo stato del sistema in una memoria non volatile, permette la gestione da remoto del PC, anche nei casi in cui lo stesso PC fosse spento o il sistema operativo corrotto.

La connettività alla rete aziendale è garantita dalla presenza di un controller di rete 82566DM Gigabit e da un controller wireless Wi-Fi 4965AG (velocità fino a 300 Gigabit), dotati anch’essi del supporto alla funzionalità Intel AMT.

La tecnologia Intel CPRO assicura inoltre piena compatibilità con il nuovo sistema operativo Windows Vista, grazie ad un potente comparto hardware, in grado di gestire in modo ottimale l’interfaccia Aero, e al supporto per la funzione Intel Turbo Memory, che consentirà tempi di caricamento delle applicazioni molto ridotti.

Le tecnologia Intel CPRO, unitamente alla tecnologia Intel VPRO, rappresenta uno strumento utilissimo per tutte quelle aziende che vogliono ottenere il massimo della produttività dai propri dipendenti e dai sistemi informatici.

Notizie su: