QR code per la pagina originale

Autogrill 2.0

,

Dal web2Oltre giungono diverse novità italiane nell’ambito del web 2.0.

Novità che tra i blogger non sono molto note, probabilmente perchè calate dall’alto, sviluppate da grandi aziende che devono conquistare la fiducia della Rete prima di entrarne a farvi parte.

Per quanto riguarda però le dinamiche di costruzione della partecipazione, mi viene un dubbio che sarà sempre molto difficile per le grandi aziende entrare nelle comunità online.

Partecipo è il nuovo progetto 2.0 della famosa catena di ristoranti. La grafica è in pieno stile 2.0, e le forme di partecipazione per l’utente sono il blog (interno al sistema), l’upload di foto e video connessi rispettivamente a Flickr e a YouTube.

Naturalmente i contenuti devono essere legati all’Autogrill: i video saranno spezzoni di film girati negli autogrill, le foto saranno foto scattate nei pressi di un autogrill. I temi dei post spaziano dal piacere del viaggio a temi economici.

Non manca il social bookmarking in associazione con Del.icio.us e l’aggregatore di Technorati filtrato con la parola autogrill! Questa pagina credo che però non sia automatica, dato che se si ricerca la tag autogrill dall’home page di technorati i risultati sono diversi da quelli riportati nell’aggregatore. Si veda per esempio l’assenza di recenti articoli (che inevitabilmente nominano la parola autogrill) legati alla morte di Gabriele Sandri.

Tutto sommato è un passettino avanti, dopo aver compreso cosa sia e dove possa portare l’apertura agli utenti, la partecipazione e la collaborazione, le grandi aziende si rendono conto che la direzione da seguire è il web 2.0. La diffidenza di queste aziende, però, mi sembra ancora troppa per poter gridare al trionfo dello UGC. Senza contare che probabilmente gli utenti che producono contenuti non siano poi così felici di farlo per l’arricchimento di qualche multinazionale. Un equilibrio difficile da raggiungere che ha bisogno di idee fortemente innovative.

Notizie su: