QR code per la pagina originale

Nasce Kangaroo, l’Hulu britannico

Le tre principali emittenti televisive del Regno Unito si uniscono per dar vita ad una piattaforma che ridistribuisca gratis in rete parte dei loro contenuti presenti e passati. Un alter-Hulu di marchio inglese a cui parteciperanno BBC, Channel 4 e ITV

,

Hulu ancora non è definitivamente a regime e già sta scatenando una serie di emuli, forti del fatto che il sistema di ritrasmissione di contenuti cinematografico/televisivi in rete di Murdoch è vincolato geograficamente ai soli Stati Uniti.

Così nel Regno Unito le tre emittenti principali si sono unite in un progetto non diverso da quello intrapreso da News Corp. denominato, per il momento, Kangaroo. BBC, Channel 4 e ITV forniranno dunque attraverso la rete parte dei loro contenuti presenti e passati on demand per un totale previsto di circa 10,000 ore. Ancora non è dato di sapere tuttavia cosa sia compreso nella prima selezione e cosa invece sia rimasto fuori.

Al pari di Hulu, il servizio consentirà la raccolta dei programmi delle tre emittenti così come di altre tipologie di servizi simili con un sistema paragonabile a quello dei feed, anche perchè per i primi tempi il servizio sarà disponibile solo online: il download arriverà in seguito.

Anche la Gran Bretagna dunque sembra passare alla ritrasmissione legittima di contenuti televisivi in rete gratis grazie ai finanziamenti pubblicitari, un passo in avanti che era atteso da tantissimo e che si spera contribuisca a creare una mentalità da liberalizzazione dei contenuti dei media mainstream. In più la versione britannica di Hulu introduce l’elemento nuovo che è la collaborazione tra diverse emittenti televisive (BBC, Channel 4 e ITV sono soci alla pari), cosa che negli Stati Uniti si stenta a vedere.

Il lancio di Kangaroo è previsto per il 2008 e accanto alla fruizione gratuita saranno comunque disponibili altri contenuti da comprare o noleggiare.