QR code per la pagina originale

AMD abbandona il progetto FASN8

,

Il nome in codice FASN8 indica una piattaforma, dedicata al settore enthusiast, progettata dalla società americana AMD e contraddistinta dalla presenza di 8 core di elaborazione. In particolare, il progetto originale di AMD, mostrato in anteprima lo scorso anno, si basava sull’utilizzo di due processori Athlon FX 70.

Lo scopo del progetto FASN8 era quello di fronteggiare il debutto sul mercato delle CPU Intel Core 2 Quad, soluzioni dedicate a quella cerchia di utenti che non accetta compromessi in quanto a prestazioni.

Nel momento in cui Intel ha presentato il proprio sistema a 8 core (V8), basato sulla piattaforma Skulltrail e composto da due processori Intel Core 2 Quad, AMD ha pensato di rispondere al rivale aggiornando la piattaforma FASN8 con le nuove CPU Phenom a 65 nanometri.

L’impossibilità di commercializzare CPU Phenom con frequenza superiore ai 2.3 Ghz, ha però costretto AMD ad abbandonare il progetto FASN8, considerando la scarsa competitività rispetto alle soluzioni quad-core, ben più veloci, proposte da Intel.

A quanto pare AMD non proporrà sul mercato alcun tipo di sistema desktop dual-processor fino al momento in cui i propri prodotti non saranno in grado di operare a frequenze superiori: questo fatto mette in evidenza, purtroppo ancora una volta, le difficoltà che AMD sta affrontando in questo periodo.

In questo scenario, chi necessita di un sistema multi-processore basato su CPU che presentano un design quad-core nativo (4 core sullo stesso chip di silicio), sarà costretto ad orientarsi verso piattaforme server equipaggiate con processori Opteron.

Notizie su: