QR code per la pagina originale

IPTV Tiscali a partire da Dicembre

,

È di questi giorni la decisione del CdA della Tiscali di aumentare il capitale societario di 150 MLN di euro. L’aumento ha lo scopo di generare nuovi fondi da dedicare al progetto Tiscali IPTV. Per ora la televisione via Internet di casa Tiscali verrà trasmesse solo in tre città italiane, le tre città precursori saranno: Milano, Roma e Cagliari.

Ad un primo impatto potrebbe suonare strano vedere il nome del capoluogo sardo tra le due città che, in un modo o nell’altro risultano più rappresentative, oltreché più popolate d’Italia. Detto questo non bisogna dimenticare che Cagliari è anche il suolo dove risiede il quartier generale di Tiscali; inoltre c’è un motivo più economico: la Sardegna insieme alla Valle d’Aosta è stata la prima regione a subire il cosiddetto switch off, ovvero lo spegnimento della televisione analogica forzato a favore del Digitale Terrestre.

Il pacchetto contenente il prodotto IPTV verrà denominato “Triple Play” prevede l’offerta congiunta di accesso a Internet, servizi di telefonia Voice Over IP e il trasporto dati.

Tiscali ci tiene a dire che i prodotti non saranno una replica dei programmi TV. Tra i servizi messi a disposizione la possibilità di registrare programmi per rivederli in un secondo momento e gli eventi on demand.

Notizie su: