QR code per la pagina originale

E’ iPhone il termine più cercato del 2007

Dopo i molti riconoscimenti ottenuti, il telefono di Apple si guadagna anche l'appellativo di termine più cercato sul primo motore di ricerca al mondo. Secondo classificato nella classifica di Google Webkinz, terzo TMZ. Seguono MySpace e YouTube

,

Come di consueto verso la fine dell’anno cominciano ad arrivare le prime indiscrezioni sull’andamento delle ricerche effettuate sul più utilizzato tra i motori di ricerca, ovvero Google. Un report che costituisce un compendio di cosa sia successo e di chi si sia rivelato il vincitore (se non altro morale) dell’annata.

A quanto pare il 2007 è stato l’anno dell’iPhone, che si è guadagnato la palma di più cercato su Google. Un trionfo che viene annunciato direttamente da Marissa Meyer di Google: «iPhone, naturalmente è stata una parola che in pochi hanno digitato in un motore di ricerca nel 2006: non esisteva». La classifica, infatti, non premia tanto il quantitativo assoluto delle query, quanto più l’aumento delle stesse rispetto all’anno precedente (sistema di valutazione che già nel 2006 fece discutere non poco per i risultati opinabili riconsegnati alla stampa).

Si confermano così contemporaneamente due tendenze: quella dell’iPhone (e più in generale dei prodotti Apple) di riuscire a far parlare di sè anche oltre al quantitativo effettivo di vendite che realizza e quella di Google di riuscire ad intercettare i fenomeni emergenti al pari di quelli più consolidati. L’iPhone ha vinto quindi anche e soprattutto in virtù non della sua popolarità ma delle tante faccende al centro delle quali è riuscito a porsi. Con il suo annuncio, le lunghe attese, le indiscrezioni trapelate, il fatidico esordio e poi i molti problemi e le polemiche che ha suscitato nel corso della sua ancora brevissima vita, il telefono si è imposto prima come oggetto pop e mediatico che come rivoluzione tecnologica (il che, dato il numero di touch screen che sono fioriti in seguito alla sua uscita, è notevole).

Nel podio delle parole più cercate dietro ad iPhone si è poi posizionato un altro prodotto: Webkinz. Terzo classificato il sito di notizie e gossip su personaggi famosi TMZ. Al quinto e settimo posto invece si posizionano Youtube e MySpace segno di un’altra tendenza ancora, di come cioè spesso le persone preferiscano (per praticità) invece che digitare un indirizzo sulla barra omonima, digitare il solo nome su Google per cliccare poi il primo risultato.

Notizie su: ,