QR code per la pagina originale

Nokia sfida iTunes. Sul serio

Nokia intende seriamente sfidare iTunes e non solo preparando anti-iPhone, anti-iPod o anti-iTunes: Nokia progetta un vero e proprio nuovo modello di business con gli utenti che si troveranno nella possibilità di accedere a musica gratis dal telefonino

,

Qualche indizio, qualche ovvia previsione, poi le prime prove concrete ed ora la zampata: Nokia intende dire la propria, e pesantemente, nel mondo della distribuzione di prodotti multimediali. A partire dalla musica. A partire da una inevitabile sfida contro chi ad oggi controlla gran parte del settore: iTunes. L’annuncio giunge in occasione del Nokia World 2007, Amsterdam.

Non è passato troppo da quando scrivevamo “Nokia sfida iTunes“. In quell’occasione Nokia lanciava il suo music store nel Regno Unito, servizio che ora Nokia promette in Germania, Francia e Spagna entro l’anno venturo. Ma ora il gruppo finlandese sembra voler fare molto di più arrivando addirittura ad offrire un accesso gratuito ed illimitato ad una collezione musicale vasta come quella del marchio Universal. Illimitata nel senso di illimitata: nelle comunicazioni ufficiali non è esplicato alcun vincolo, quasi a sfidare gli utenti a consumarne quanta più possibile; gratuita nel senso più esteso del termine: senza limiti, da scaricare ed utilizzare per ben 12 mesi.

Nokia è un gruppo che negli ultimi anni ha dimostrato una forte crescita ed un certo coraggio. Il benvenuto all’iPhone è stato come un gesto cavalleresco, un accettare la sfida da parte di un nuovo rivale con tutte le carte in tavola per smuovere le acque. Nokia ha colto la sfida dal lato hardware (si prospetta un futuro fatto di touchscreen e fotocamere sempre più potenti), ma ha esteso il campo di battaglia anche verso i servizi. Non solo: nei progetti Nokia c’è qualcosa di molto importante se è vero che la disponibilità delle mappe Navteq diviene un’arma pronta ad esplodere i primi colpi presumubilmente dopo il momento culminante del prossimo natale.

La novità del momento è l’accordo con Universal. Il tutto partirà nella seconda metà del 2008. Gli utenti che acquisteranno un cellulare Nokia di quelli attrezzati con tutte le caratteristiche per un utilizzo come player multimediale, infatti, avranno accesso per 12 mesi ad ogni singolo brano della collezione di musica Universal. Non solo: Nokia conta, entro la data prevista (ma non annunciata), di ottenere ulteriori adesioni alla propria proposta, estendendo così di molto l’appetibilità del proprio progetto ed offrendo in mano agli utenti un nuovo ulteriore modello di fruizione musicale: tutto, quando vuoi, come vuoi, gratis. «Siamo in colloqui con le principali case. La loro risposta è stata molto molto positiva […] La barriera finanziaria per tentare nuova musica è del tutto rimossa. Fondamentalmente cambia moltissimo la logica del business nell’industria musicale»: parole di Damian Stathonikos, portavoce Nokia.

Notizie su: