QR code per la pagina originale

Nuovi compilatori da Intel

,

Nel Gennaio 2006, in occasione dei primi Mac con il nuovo processore, Intel rilasciò i suoi strumenti di sviluppo per Mac. Oltre ai compilatori, importanti per l’ottimizzazione, rilascio anche alcune librerie.

E notizia recente di un nuovo aggiornamento di questi compilatori e librerie, tutti ottimizzati per Leopard e XCode 3.

Apple con il suo XCode 3 offre un ambiente di sviluppo eccezionale ma per creare ottime applicazioni sono necessari alcuni elementi, oscuri ai più. I compilatori sono coloro che si occupano di convertire in linguaggio macchina il linguaggio ad alto livello (esempio C++). Il loro “lavoro” è fondamentale, infatti, se la traduzione è errata o eseguita in maniera poco performante non servirà a nulla avere Ghz o GB di Ram nel proprio Mac. Se tale operazione viene eseguita correttamente anche le macchine meno potenti possono sfruttare applicazioni recenti.

Gli strumenti Intel sono stati usati oltre che da Apple (per lo sviluppo di Leopard) anche da Adobe e Autodesk (per citare alcuni grandi produttori).

Nel passato, per ottimizzare alcune parti di codice, veniva ancora usato l’Assembler (linguaggio a basso livello/linguaggio macchina). Ad oggi il suo uso si è notevolmente ridotto. Gli attuali compilatori, tra cui gcc, eseguono egregiamente il lavoro.

Notizie su: