QR code per la pagina originale

WiMax ora? In sardegna è già realtà!

,

Aste, regolamenti, polemiche, ricorsi, insomma un vero turbinio di polemiche e problemi sta avvolgendo la nascita del WiMax in Italia.
Eppure c’è chi sta pensando di utilizzare già ora questa tecnologia in maniera legale, senza dover comprare nessuna costosa licenza.
La rivoluzione parte dalla Sardegna e precisamente da Televideocom, provider sardo nato nel 2004.
Recentemente il suo amministratore delegato, ha presentato a Roma in una conferenza stampa, un apparecchio in grado di fornire connettività WiMax sulle frequenze a 5Ghz (frequenza libera) e non su quelle a 3,4-3,6 Ghz che sono oggetto dell’asta.

Questo nuovo hardware frutto di una progettazione a stretto contatto con partner leader del settore permetterà a chiunque di poter costruire una rete Wimax.
Quindi privati cittadini o aziende, nella prima metà del 2008 potranno comprare da Televideocom questo prodotto.

Non c’è che dire che si tratti di una notizia molto interessante. Ovviamente sarà necessario poter vedere in azione questo prodotto, ma esperti del settore si sono già espressi favorevolmente in tal senso.
Il 2008 sarà dunque l’anno del WiMax, non solo quello offerto a pagamento dai grandi gestori, ma forse anche per quello totalmente libero!

Notizie su: