QR code per la pagina originale

Qual è lo scenario Internet italiano? Ce lo dice Nielsen Online

,

Leggevo su 7th Floor un interessante report del Nielsen Online relativo alla diffusione di Internet a livello Italiano e focalizzato sull’uso della rete che fa il popolo dello stivale.

Gli utenti connessi al web si aggirano sui 23,8 milioni, le utenze che accedono dalla propria abitazione circa 17 milioni. Si evidenzia poi come siano aumentate (dal mese di settembre) anche molte statistiche di accesso: tempo di fruizione dei contenuti, permanenza online, siti visitatati per connessione e via dicendo.

Nella notizia si riporta poi il commento di Ombretta Capodaglio (Marketing Manager Nielsen Online):

“Se l’universo dei navigatori è sostanzialmente stabile, gli utenti sembrano diventare ogni mese più esperti, più smaliziati nell’utilizzo della Rete e dei suoi strumenti. Non solo cresce l’utilizzo dei siti del Web 2.0 e aumentano in generale il numero e la tipologia di siti visitati ogni mese – come si evince dal fatto che delle quindici categorie tramite le quali siamo soliti organizzare il mondo web, solo due sono pressoché stabili mentre tutte le altre registrano importanti incrementi – ma aumenta anche la quota di utenza che si avvicina all’e-commerce. […]”

Commento con il quale mi trovo d’accordo solo in parte. Se è vero che la situazione si sta lentamente modificando non dobbiamo però dimenticare che la realtà italiana è ancora indietro, rispetto ad altre nazioni europee su questo punto di vista.

I dati sono positivi, e ci sono, è vero, ma io personalmente tengo sempre presente la frase di Henry Ford:

C’è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti.

Non dobbiamo dimenticare che in Italia esistono zone che sono ancora connesse con il semplice doppino telefonico. La penetrazione del servizio può essere, a mio avviso, migliorata ancora molto (penso al Wi-max) e bisogna investire in questo ambito per fare in modo di estendere questi vantaggi a tutta la popolazione.

Per chi volesse approfondire è possibile consultare il *.pdf completo che riporta tutti i dati del caso.

Voi come la pensate? Credete che la situazione sia destinata a migliorare? Come vi ponete di fronte allo scenario attuale?

Notizie su: