QR code per la pagina originale

Vola la pubblicità su Internet anche nel 2008

,

Che il mercato della pubblicità online sia in decollo verticale se ne stanno accorgendo tutti gli addetti ai lavori. Pare però che non si tratti di una chimera passeggera come ai tempi della new economy, ma di un trend oramai consolidato e credibile.

I dati presentati pochi giorni fa da Nielsen, la madre di tutti i numeri del settore, parlano chiaro. Paolo Duranti, direttore generale sud Europa di Nielsen, nel corso del convegno annuale relativo ai dati di settore in Italia ha raccontato che “il mercato della pubblicità crescerà nel 2008 con un tasso del 2,9%, a fronte di una previsione di chiusura sull’anno in corso del 2,8%”.

Ma se leggiamo i dati scomposti per i diversi media facciamo delle scoperte moolto interessanti !

La televisione crescerà del 2,4%, la radio del 3,8%, i periodici dell’1,4%, i quotidiani del 0,7%, le affissioni dello 0,3%, il cinema dello 0,7%. E internet? Di un notevole +33,6% che fa il paio con un +40,6% nel 2007.

D’accordo qualcuno obietterà che il mercato pubblicitario online ha dei valori assoluti minori ed essendo giovane può ancora permettersi crescite in doppia cifra. D’accordo. Ma si tratta di una tendenza importante: in un mercato della pubblicità non troppo vivace in cui anche la “regina” televisione fatica a incrementare i suoi spazi, internet si fa largo con decisione.

Sempre al convegno di Milano si è anche parlato di Nielsen Mobile, nuova azienda del gruppo Nielsen che si occupa delle ricerche sui consumatori nei mercati delle telecomunicazioni e della telefonia mobile su cui stanno muovendosi anche gli attori del mercato pubblicitario. Nielsen Mobile fornisce dati sui comportamenti dei consumatori. La camera e il Bluetooth sono i principali accessori utilizzati sui cellulari, rispettivamente per il 54% e 40% del totale, mentre eBay risulta come primo canale online di acquisto dei device, mentre Mediaworld è il primo venditore offline.

Notizie su: