QR code per la pagina originale

Accordo tra Universal Music e imeem

Grazie ad un accordo siglato con Universal Music, imeem ha ora in mano un poker d'assi per quanto concerne le industrie discografiche disposte a rendere pubblico il loro catalogo musicale sulle pagine del rivoluzionario portale di social networking

,

Imeem, il portale di social networking per la condivisione di file multimediali lanciato nel 2005 e che conta ad oggi più di 19 milioni di utenti, ha stipulato un accordo con Universal Music Group in grado di offrire agli utenti del portale la libera visione di materiale audio e video proveniente anche dal vasto catalogo Universal. Con tale mossa imeem ha così ottenuto il supporto delle quattro principali etichette del mondo discografico: Sony BMG Music Entertainment, Warner Music Group, EMI Group, e Universal Music Group, i cui artisti rappresentano l’85% della musica venduta nel corso del 2007.

L’accordo rappresenta un ulteriore segnale dell’evoluzione dell’industria musicale, sempre più disposta a distaccarsi dall’oramai stantìo mercato dei CD audio per puntare su di un modello di business improntato sulla condivisione gratuita della musica, dove gli introiti derivano dai brevi messaggi pubblicitari inseriti all’interno dei brani musicali (imeem ha recentemente raggiunto un accordo per inserire annunci pubblicitari per conto di aziende del calibro di Apple, Nike, Microsoft e Toyota). Tutto il materiale audio e video presente sul portale di social networking è disponibile solo in streaming, senza la possibilità di salvare in maniera permanente i dati sul proprio computer, prerogativa che ha avuto indubbiamente il suo peso nelle decisioni intraprese dalle industrie discografiche che hanno deciso di aderire al progetto.

Imeem si propone come una offerta alquanto differente rispetto agli altri portali in grado di garantire simili servizi, quali iTunes e SpiralFrog: il primo offre solamente una breve anteprima dei brani proposti mentre imeem non pone limiti alla visione del materiale presente al suo interno e colma la lacuna dovuta all’impossibilità di scaricare legalmente i media proposti fornendo link proprio all’iTunes Store. SpiralFrog permette il download gratuito di tracce audio e video senza però presentare materiale associato alle principali etichette del mondo discografico e cinematografico. «Ha creato un nuovo modello per la distribuzione della musica», ha dichiarato McQuivey, analista Forrester Research: «come risultato, vi libera dal bisogno di ottenere la musica desiderata da iTunes o da un CD poichè è ora disponibile per voi su imeem».