QR code per la pagina originale

Vista SP1 RC1 al debutto in settimana

Microsoft ha rilasciato un corposo documento contenente i cambiamenti apportati a Windows Vista da parte del primo Service Pack, il cui debutto nella versione RC1 è previsto entro fine settimana. Disponibile inoltre il Service Pack Blocker Kit

,

Microsoft ha rilasciato un corposo documento intitolato ‘Notable Changes in Windows Vista Service Pack 1 Release Candidate‘, al cui interno sono illustrati nei dettagli i cambiamenti apportati a Windows Vista da parte del primo Service Pack. La lista dei cambiamenti e delle migliorie è veramente ben nutrita, spaziando dal supporto hardware alla sicurezza, senza tralasciare migliorie a livello di funzionalità base nonchè ottimizzazioni nella sincronizzazione con l’atteso Windows Server 2008. Il passaggio alla nuova release di un sistema operativo è una operazione che può non sempre rivelarsi indolore, specialmente in ambiente server o business; Microsoft, ben conscia del problema, ha già rilasciato un utility denominata ‘Windows Service Pack Blocker Tool Kit‘ in grado, una volta installata, di inibire temporaneamente l’installazione automatica dei prossimi Service Pack per Windows Server 2003, XP e Vista.

I cambiamenti previsti nella versione RC1 del Service Pack per Windows Vista, i quali dovrebbero essere oramai in linea con quanto verrà introdotto con la versione definitiva dell’aggiornamento, contemplano interessanti ottimizzazioni per quanto riguarda le performance generali e i consumi correlati al computer su cui gira il sistema operativo: Vista sarà in grado di effettuare una copia dei file locali il 25% più velocemente rispetto a prima, mentre la copia da remoto avrà un incremento stimato del 50%. Migliorati inoltre i tempi di ripresa da uno stato di ibernazione e ottimizzato il consumo della batteria nei portatili, correggendo una errata gestione degli hard disk. Per quanto riguarda il versante sicurezza, sono stati corretti gran parte dei problemi riscontrati dagli utenti sin dai primi giorni di utilizzo di Vista. Tra migliorie apportate si segnala l’introduzione della Elliptical Curve Cryptography (ECC) e un BitLocker Drive Encryption (BDE) migliorato. Anche l’affidabilità trova un suo punto di forza nel SP1: è stata migliorata la gestione e la compatibilità con alcune schede grafiche, l’utilizzo di display esterni sui portatili e ottimizzata l’affidabilità della procedura per la configurazione delle reti.

“Windows Service Pack Blocker Tool Kit” permetterà di evitare temporaneamente una installazione automatica dei prossimi Service Pack rilasciati da Microsoft, operazione che risulterà particolarmente gradita in ambiente server e business ove prima del grande salto è necessario verificare la perfetta compatibilità delle soluzioni hardware e software utilizzate con la nuova versione del sistema operativo adottato. Lo strumento, costituito da un piccolo eseguibile da lanciare, permetterà di bloccare i seguenti Service Pack: Windows Server 2003 SP2 (l’installazione può essere posticipata al massimo sino a marzo 2008), Windows XP SP3 (valido per 12 mesi) e Windows Vista SP1 (valido anch’esso 12 mesi).

Notizie su: