QR code per la pagina originale

Microsoft acquista le mappe di Multimap

Microsoft ha acquisito Multimap, società britannica leader nei servizi di mapping online. L'accordo commerciale consentirà a Redmond di iniziare la difficile rimonta nei confronti di Google Maps

,

Tempo di nuove acquisizioni per Microsoft, che ha da poco annunciato l’acquisto di Multimap, uno dei principali fornitori di mappe geografiche online del mondo. Come è ormai prassi per questo genere di transazioni, l’entità economica dell’operazione non è stata comunicata dai due soggetti. L’acquisizione portata a termine in questi giorni consentirà a Microsoft di espandere la propria presenza nel crescente mercato delle informazioni geografiche fornite via Web.

Multimap è una società britannica, fondata nel 1996 e da sempre specializzata nei servizi di informazione geografica. In poco tempo, il portale della società è divenuto uno dei dieci siti più visitati in tutto il Regno Unito, con un volume di quasi 200 milioni di pagine visitate al mese. La società non fornisce solamente informazioni geografiche ai singoli utenti del Web, ma anche a numerose aziende e industrie private come Vodafone, Mazda, Ford, Hilton, Avis e Virgin. «Il nuovo rapporto con Microsoft ci fornisce un mondo di opportunità innovative per integrare i nostri servizi geografici con nuove tecnologie e applicativi. Come uno dei più importanti marchi tecnologici, Microsoft è nelle condizioni di apportare un valore aggiunto per Multimap e di fornire alle persone un nuovo modo di spostarsi dal punto A al punto B» ha dichiarato Jeff Kelisky, amministratore delegato di Multimap.

L’acquisizione di uno dei più importanti fornitori di mappe e servizi geografici del mondo consentirà a Microsoft di rafforzare sensibilmente la propria presenza nel settore, apportando nuova linfa a Virtual Earth e alle funzionalità collegate di Windows Live. L’accordo raggiunto è anche il sintomo evidente della volontà di Redmond di recuperare terreno nei confronti di Google che, con il suo servizio Maps, è saldamente al primo posto nella classifica delle ricerche geografiche online. Nel solo mese di ottobre, le mappe di Mountain View sono state consultate da una media di 70 milioni di utenti, cui vanno aggiunti gli oltre 22 milioni di utilizzatori dell’applicativo Google Earth. Nello stesso periodo dell’anno, il servizio Virtual Earth gestito da Microsoft è stato consultato da 7 milioni di utenti unici, un decimo rispetto a Google Maps. A pieno regime, Multimap potrebbe apportare almeno un milione e mezzo di visitatori in più per Microsoft, che potrebbe così iniziare ad accorciare il divario nei confronti proprio di Google. Per ottenere questo risultato, Multimap lavorerà da subito come controllata della società di Redmond in stretto contatto con il team di sviluppatori di Virtual Earth.

Notizie su: