QR code per la pagina originale

Identità centralizzate con Google Profile

Google si prepara a lanciare Google Profile, un sistema di profili centralizzato in grado di unificare i propri dati personali presenti all'interno dei diversi applicativi e servizi messi a disposizione del motore di ricerca

,

Google si sta preparando ad introdurre i Google Profile all’interno del proprio motore di ricerca. Si tratta di un nuovo sistema per presentare se stessi all’interno dei diversi servizi e applicativi messi a disposizione dal colosso della ricerca; i dati personali saranno così unici e condivisi attraverso i diversi servizi, ad evitare dispersioni e incongruenze.

«Un Google Profile è semplicemente un modo di rappresentare se stessi all’interno dei prodotti Google», recita la pagina di presentazione dei nuovo servizio: «permette di spiegare agli altri un po’ meglio chi siete e che interessi avete». I profili contengono le seguenti informazioni: nickname (il vero nome viene infatti visualizzato solamente all’interno dei contatti), occupazione, ubicazione, una lista di link, una foto e una breve descrizione della propria persona. Tali dati vengono incorporati all’interno degli iframe presenti nelle pagine che mostrano i contenuti user-generated.

I nuovi Google Profile si sono resi necessari per venire incontro alla sempre crescente frammentazione dei dati relativi agli utenti dei servizi Google: fino ad ora infatti era possibile creare profili differenti all’interno di Blogger, orkut, Google Groups e Google Co-op, e inserire foto personali su Gmail, Google Talk e Orkut; tale situazione aveva reso i dati relativi a molti utenti eccessivamente frammentati e spesso incongruenti, motivo per cui Google ha optato per una gestione univoca dei singoli profili. È importante notare come questi ultimi siano di dominio pubblico, il che rende possibile una loro ricerca da parte del popolo di Internet.

I nuovi profili sono già disponibili all’interno di Shared Stuff, Google Maps e Google Reader e saranno presto estesi ad altri applicativi web.

Notizie su: