QR code per la pagina originale

Adobe, profitti in crescita del 21%

Adobe ha chiuso il quarto trimestre fiscale 2007 con un profitto pari a 222,2 milioni di dollari, registrando così un aumento del 21% rispetto all'anno precedente. La spinta maggiore arriva dal successo nelle vendite della Creative Suite 3

,

Adobe Systems ha chiuso il quarto trimestre fiscale 2007 con un profitto record di 222.2 milioni di dollari (o 38 centesimi per azione), registrando così un aumento di 21 punti percentuali rispetto ai 183,2 milioni di dollari (o 30 centesimi per azione) dichiarati nello stesso periodo del 2006 e superando così le previsioni di Wall Street. Il fatturato relativo alle vendite è stato di 911,2 milioni di dollari, un aumento pari a 34 punti punti percentuali rispetto al 2006, anno nel quale la società aveva registrato un fatturato pari a 682,2 milioni di dollari. Tale risultato ha abbondantemente superato le aspettative degli esperti del settore, i quali avevano stimato una cifra pari a 887 milioni. I risultati ottenuti sono stati possibili grazie al notevole successo della Creative Suite 3 e all’ottima accoglienza da parte del pubblico del pacchetto Acrobat.

La Creative Suite 3 (CS3), rilasciata nel corso della primavera del 2007, racchiude applicativi in grado di soddisfare le esigenze di chi lavora nel campo della grafica, del montaggio video, della produzione multimediale e del web design, e include alcuni pacchetti di successo derivanti dalla acquisizione della ormai defunta Macromedia. La suite contiene dei veri e propri “must” quali Photoshop, Dreamweaver, Flash e Acrobat, prodotti largamente utilizzati in ambito lavorativo e che sono riusciti ad entrare nell’immaginario e nelle abitudini produttive di gran parte del settore.

Shantanu Narayen, Chief Executive ad Adobe, confida nell’esistenza di una “lunga coda” di potenziali utenti che desiderano CS3 ma che attendono un certo periodo di tempo prima di effettuare l’acquisto, motivo per cui la suite non dovrebbe mancare di dare ad Adobe ulteriori soddisfazioni in futuro. Per il momento, CS3 ha registrato un aumento del 37% nelle vendite: «Per gli utenti creativi che fanno della loro attività un business, il prodotto si paga da solo», spiega Narayen; «il prezzo dei nostri prodotti tende ad essere più basso rispetto a quanto offerto dalle maggiori compagnie software enterprise». Il business legato alle Creative Suite ha registrato entrate pari a 570,5 milioni di dollari alla chiusura del quarto trimestre, un aumento del 57% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Per l’anno fiscale 2008 Adobe ha stimato una ulteriore crescita di 13 punti percentuali.

Notizie su: