QR code per la pagina originale

Microsoft apre Tafiti agli sviluppatori

Tafiti è da oggi una Windows Live Platform Quick Application scaricabile, modificabile e redistribuibile liberamente. Trattasi di un motore di ricerca basato su Windows Live e con il quale gli sviluppatori possono personalizzare l'interfaccia

,

Tafiti in Swahili significa ‘cercare’. Il nome però non dice quel che c’è dietro Tafiti: trattasi infatti di un motore di ricerca visuale con cui Microsoft ha inizialmente solo dato sfoggio alle virtù del proprio Silverlight (necessario, dunque, installare il plugin Silverlight per accedere alle animazioni del motore). Ora Tafiti sembra però voler camminare con le proprie gambe, dimostrando che c’è qualcosa oltre ai soli effetti visivi. Ed è così che il codice viene rilasciato e da oggi Tafiti è a disposizione di chiunque voglia provare a mettere le mani in pasta.

Formalmente Tafiti è una Windows Live Platform Quick Application. La funzione è quella duplice di offrire agli sviluppatori un nuovo strumento (per ora più curioso che utile) e nel contempo veder messa in atto l’integrazione tra Windows Live Search, Windows LiveID e la tecnologia Silverlight. Per gli interessati sarà possibile scaricare il codice rilasciato sul CodePlex sotto licenza MS-PL. Ancora sul CodePlex è disponibile tutto il materiale utile per iniziare i primi esperimenti.

Nella gallery in allegato è stato usato il formato standard brandizzato Halo per una prima escursione sul motore. Un modulo centrale invita a comporre la query, dopodichè si andrà a formare la pagina con i risultati ed una interfaccia complessa permetterà ulteriori interazioni. Una volta cercato “HTML.it” Tafiti suggerisce un elenco di link nel frame centrale. Il frame di sinistra permette di comporre ricerche speciali (feed, news, immagini), la colonna di destra permette invece di salvare i propri risultati con un semplice drag&drop. Nel video seguente alcune immagini del motore Tafiti in azione all’interno della guida per Silverlight firmata Francesco Caccavella.

Un elemento quantomeno simpatico è nella possibilità di visualizzare i risultati della ricerca tramite una rappresentazione ad “albero”. Il link “Tree View” apre la nuova pagina ed i link vanno a posizionarsi sui rami offrendo una visione tridimensionale delle SERP con la possibilità di cliccare sui vari rami in comparsa.

Inutile, forse, ma sicuramente di impatto. L’opera degli sviluppatori potrebbe nel tempo fare di Tafiti qualcosa di interessante, con Microsoft fortemente interessata a concentrare nuovi progetti sul proprio Live Search per cercare il grimaldello giusto nella sfida a Google e nell’assalto al goloso mercato della ricerca online.

Notizie su: