QR code per la pagina originale

Funambol, posta push e appuntamenti everywhere

,

Una delle grandi novità introdotte dalla AKU2 di Windows Mobile 5 è stata la push email, resa precedentemente famosa dai dispositivi della famiglia Blackberry. Per usarla però, oltre al supporto sul client, occorre averlo anche sul server di posta. Exchange Server di casa Microsoft e Lotus Domino di casa IBM sono un esempio di due prodotti che, in ambito corporate, possono offrire questa funzionalità. Ma se volessimo usufruire della push email arrangiandoci con mezzi “domestici” e senza essere necessariamente dotati di un palmare con Windows Mobile 5?

Funambol sembra proprio rispondere a questa esigenza offrendo, oltre al supporto per la push email, anche alla sincronizzazione di appuntamenti e contatti tra diverse piattaforme. Gratuitamente!

Come prima cosa, occorre creare un account sul portale. Sarà quindi possibile configurare su che indirizzo di posta Funambol monitorerà l’arrivo di nuove email. Viene gestito qualunque server POP3 o IMAP4, con impostazioni già pronte per quelli più diffusi (GMail, Yahoo!, Hotmail ecc). A questo punto è possibile scaricare ed installare nel proprio telefonino il loro client email con supporto alla notifica push per l’arrivo di nuovi messaggi. Attualmente il client gira su Windows Mobile, molti modelli Nokia e diversi Motorola e Sony Ericsson, ma una compatibilità sempre più ampia è promessa per il futuro.

Come detto prima, oltre alla posta push, Funambol offre anche una soluzione per sincronizzare i contatti e appuntamenti tra più piattaforme eterogenee (Outlook, Symbian, iPod, Linux) con la possibilità di modificarli, cancellarli e aggiungerne di nuovi anche via web. Viene usata la tecnologia SyncML, uno standard magari poco conosciuto ma supportato da moltissimi device, con le istruzioni per configurarli presenti all’interno del portale (sia passo passo che tramite sms autoconfigurante).

Degno di nota anche il Code Sniper e il Phone Sniper. La prima iniziativa si pone l’obiettivo di retribuire chi riesce a sviluppare plugin in grado di connettere Funambol con i servizi dei PIM più diffusi, selezionati e scelti dalla community, con ricompense che vanno dai 1000 ai 3000 dollari. La seconda invece offre un compenso dai 10 ai 25 dollari a chi testa le funzionalità del prodotto (come la replica dal portale, il supporto al client di posta ecc) con nuovi telefonini.

Considerando che molti dispositivi offrono un supporto alla sincronia dei contatti e degli appuntamenti solo con Outlook, Funambol si pone come valida alternativa a chi invece non vuole o non puo’ usare questo programma di casa Microsoft, consentendo un backup costante dei proprio dati e supportando chi si trova spesso a cambiare telefono e ampliando le potenzialità offerte da prodotti come GooSync.

Notizie su: