QR code per la pagina originale

Intratec chiede i danni a Telecom

,

Nuova puntata del caso Intratec che nei mesi scorsi insieme a Elitel, ha sollevato il caso dei crediti troppo elevati che Telecom Italia assicurava anche ai piccoli operatori che utilizzavano il servizio WS.
Intratec ha annunciato di aver agito di fronte alla Corte d’Appello di Roma denunciando Telecom Italia per abuso di posizione dominante, richiedendo 11 milioni di euro di danni.

La motivazione è semplice, secondo Intratec oltre ad alcune clausole presenti nel contratto che creano danni ai concorrenti, Telecom Italia rifiutò qualsiasi soluzione pacifica, impedendo a Intratel di continuare ad offrire il servizio ai loro clienti, senza interruzioni.

Secondo il legale della Società, Fulvio Sarzana di S.Ippolito dello studio legale www.lidis.it che con l’Avv. Fabio Cesare stanno seguendo l’iter del risarcimento, “Telecom avrebbe rifiutato di percorrere soluzioni concordate alla crisi di Intratec, come la conclusione di un contratto di cessione dell’azienda a terzi o la formalizzazione di un accordo di ristrutturazione a cui il creditore sarebbe obbligato per legge al fine di non aggravare la posizione debitoria della Società ed evitare il possibile fallimento, con l’aggravante che la stessa Telecom dopo avere provveduto alla sospensione delle linee Intratec, ha reso disponibile a molti utenti Intratec il collegamento con la pagina iniziale di Alice, facendone la prima pagina visualizzata al momento dell’accesso in internet”.

Fonte: Punto informatico

Notizie su: