QR code per la pagina originale

Ponoko: realizziamo le tue idee

,

Sono rimasto assolutamente colpito da Ponoko: un ambiziosissimo progetto neozelandese. Non menzionarlo parlando di Web 2.0 mi sembrerebbe un’ingiustizia. Si tratta, in breve di un progetto che mira alla realizzazione di progetti su commissione. In che modo?

Cerco di spiegarmi meglio: si tratta di un sito di “desktop manufacturing”.

Ponoko è una fabbrica, una community, ma anche uno shop. Ponoko assembla il prodotto che l’utente invia, il designer si occupa di progettarlo e di definire i materiali da utilizzare e definisce la programmazione, il sito si occupa della realizzazione e si cura dell’aspetto produttivo/industriale.

Leggiamo sul sito ufficiale:

Ponoko is the world’s first personal manufacturing platform. It’s the online space for a community of creators and consumers to use a global network of digital manufacturing hardware to co-create, make and trade individualized product ideas on demand.

The ponoko.com marketplace connects creators, consumers, digital manufacturing hardware and service providers to promote, make and trade products on Ponoko and social networking websites.

Connessione generale attraverso il web quindi. Uno dei principi cardine del Web 2.0 che si concretizza in questo sito, affiancato (importante sottolinearlo) dalla genialità creativa dell’idea.

La piattaforma di e-commerce integrata permette poi di rendere concreti questi progetti e di vendere le proprie realizzazioni riservando un percentuale di guadagno al servizio.

A questo si aggiunge la “promessa” della società di impegnarsi in un utilizzo rispettoso dell’ambiente dei materiali per la produzione dei singoli progetti.

È quindi un progetto che guarda a 360° e che merita sicuramente di essere tenuto sotto controllo.

Io l’ho trovata un’idea sensazionale che si promette di traslare in realtà tutto ciò che sino ad adesso è stato semplicemente ed esclusivamente virtuale.

Non male. Stiamo a vedere in che modo questo progetto si concretizzerà, sperando che questo avvenga, ovviamente.

Notizie su: