QR code per la pagina originale

IT & aziende Italiane: il binomio si rafforza

,

Sono eloquenti (e abbastanza positivi) i risultati resi pubblici dall’ultima ricerca dell’Istat: l’indagine, condotta in merito all’utilizzo e alla diffusione dei computer e, più nello specifico, del web all’interno delle aziende italiane, ha evidenziato infatti che un buon 42,6% dei lavoratori fa utilizzo delle suddette tecnologie.

Voi direte “Nel 2007, solo il 46,2%?”. La percentuale si riferisce ai lavoratori in generale (quindi anche, per esempio, a chi sta sui cantieri o all’edicolante) mentre a confortarci arriva un bel 90% che fa riferimento alle aziende che fanno uso dell’IT all’interno dei propri ambienti lavorativi.

Insomma, le aziende italiane sembrano, com’è giusto che sia, voler trarre il massimo vantaggio dalla tecnologia. Tutti sanno quale sia la risorsa più importante e preziosa in azienda: il tempo! A saperlo è anche il 90,7% degli imprenditori italiani che gestisce, tramite il web, ogni sorta di operazione bancaria, postale e di pubblica amministrazione.

A raffinare la componente “risparmio del tempo”, ci sono anche le reti di collegamento LAN che, adottate dal 61,7% delle aziende, permettono un veloce passaggio di informazioni e file… senza doversi alzare dalla comoda poltrona!

Altri dati derivanti dalla ricerca condotta dall’Istat ci riportano a riferimenti di tipo geografico e aziendale. Dai risultati viene fuori che la maggioranza delle aziende informatizzate (62%) risiede al Nord, andandosi così a contrapporre al restante, e altrettanto importante, 48,5% delle aziende collocate nel Mezzogiorno.

Abbastanza netta è inoltre la differenza fra piccole e grandi aziende. Queste ultime, nell’80% dei casi, si avvalgono dell’Information Tecnology, mentre le piccole aziende sfiorano il 60%, costituendo una categoria comunque in crescita.

Insomma, non si può che essere soddisfatti di questi dati che attestano la larga diffusione dell’IT nella aziende italiane. Naturalmente la soddisfazione non dovrà intaccare la continua voglia di crescita da parte delle aziende italiane, in un settore, quello dell’Information Tecnology, in cui c’è ancora molto da lavorare.

Notizie su: