QR code per la pagina originale

In tema di sicurezza… antifurti per la casa

,

Oggi leggevo distrattamente sul giornale una delle tante notizie relative ai furti in appartamento, che ha risvegliato la mia curiosità relativa ai sistemi di prevenzione per intrusione e furto, presenti nel più ampio campo della domotica: a che punto siamo?

Mi sono quindi connessa dal mio PC e ho cercato tra le news di FieraMilanoTech.it, trovando qualche buona nuova e, in particolare, la presentazione della nuova Centrale Visioguard di Hesa Spa.

Già presente sul mercato da qualche tempo, ma in continua evoluzione, Visioguard si presenta come un sistema, senza fili, bidirezionale, a trasmissione su 4 frequenze differenti, con telecamere integrate nel sistema per la trasmissione dei filmati di allarme o per una video ispezione dell’area protetta. Similmente funzione il sistema Domoguard, sempre di Hesa, programmabile e gestibile anche via PC.

In caso di intrusione la telecamera, inserita nel sensore di movimento, sfruttando la tecnologia WiseLink, trasmette immagini in tempo reale alla Centrale, che provvederà ad inviarle su linea telefonica, in formato MPEG o JPEG e risoluzione 320×240 pixel, ad una Vigilanza, oppure a 2 computer impostati per la ricezione, tramite e-mail, o sul telefono cellulare, con comunicazione via MMS. Due Led IR garantiscono la ripresa anche in condizioni di bassa visibilità (ad esempio in notturna). La comunicazione fonica vocale dell’evento è diretta a 3 numeri telefonici remoti impostabili, dai quali è possibile anche interrogare il sistema e disinserire o inserire l’allarme con il proprio codice d’accesso.

Dato per certo che la semplicità di programmazione e gestione di tali sistemi et similia sia indubbiamente efficace e possa renderci più tranquilli, mi chiedevo, tuttavia, cosa proveremmo se, una volta giunti in spiaggia, sotto il nostro ombrellone, squillasse il cellulare ed apparisse l’immagine di un ladro intento a fuggire dal nostro salotto…

Notizie su: