QR code per la pagina originale

Photo Sharing: che fine ha fatto Zooomr?

,

Zooomr (con tre ‘o’ mi raccomando) doveva essere l’ennesimo Flickr-Killer, soprattutto grazie all’assenza di limiti nell’upload delle foto. Il servizio però stenta a decollare e alcuni tra i suoi utenti più fedeli hanno pensato bene di abbandonare la nave prima che affondi.

A risollevare le sorti del controverso sito di condivisione foto ci prova nuovamente lo stesso fondatore, e principale sviluppatore, Kristopher Tate, che nel video che segue illustra alcune piccole novità che vedremo nel corso del 2008:

[vimeo 471883]

Non spaventatevi per le scritte Giapponesi: Zooomr si è spostato proprio nel paese del Sol Levante a caccia di investitori.

Notizie su: