QR code per la pagina originale

Le tendenze del web marketing nel 2007

,

Leggendo il post di Stefano non ho potuto non pensare ad altre cose che si sono affermate nel 2007 in area web marketing (magari meno legate alla sfera SEO, ma pur sempre importanti per creare visibilità e convertire le visite). Non che non esistessero prima, ma semplicemente mi pare abbiano avuto maggior sviluppo e attenzione nell’anno che si è appena concluso.

In particolare penso a due modi “nuovi” di fare advertising: il viral marketing e il behavioral targeting.

Il viral è un fenomeno attivo già da un po’, ma solo di recente abbiamo cominciato a domandarci come trasformare le campagne virali in qualcosa che possa convertire e non solo divertire. E a cercare di individuare quali siano gli ingredienti di un video viral di successo.

Su questo blog abbiamo parlato più volte di viral.

Fare un video simpatico/ironico e piazzarlo bene sui vari siti di social network, farne parlare alla blogosfera, o farlo circolare tramite Twitter, può forse supportare una buona strategia di linkbaiting (anche se non è sempre scontato), ma può far vendere di più? Oppure vogliamo sempre e solo puntare alla brand awareness? Video come questi pongono certi dubbi…

Venendo all’altro grosso trend del 2007 (emerso soprattutto allo Iab): il Behavioral Targeting in qualche modo era già nell’aria, ma non c’erano le tecnologie per poterlo applicare (almeno in Italia). Ora finalmente è possibile inviare messaggi pubblicitari in corrispondenza di certi comportamenti attuati dal consumatore. In questo modo le persone riceveranno sempre più pubblicità affine ai propri interessi, non soltanto sulla base di gruppi stabiliti a priori (socio-demografici, di età, ecc.) o sulle azioni dirette, ma anche in base alle loro scelte e azioni online. Sempre più sarà possibile indirizzare messaggi giusti alle persone giuste, a seguito di certi comportamenti in rete.

Ci sarebbe ancora molto da dire sui trend del 2007 che (mi immagino) avranno sempre maggior spazio nel 2008: la web analysis integrata ai social network, il search advertising visto sia come awareness che come lead generation, il mobile, il buzz marketing e tanto altro. E sicuramente emergerà qualcosa che ora neanche ci immaginiamo!

Che dire..Buon 2008!

Notizie su: