QR code per la pagina originale

BlogBabel e Wikio cambiano i criteri di classifica dei blog

,

A breve le classifiche inizieranno, finalmente, a fornire dati veritieri sulla blogosfera italiana ed estera. In passato avevamo già parlato di come queste classifiche, di fatto, servano a poco e non influenzino più di tanto i blogger.
Tuttavia le ultime novità introdotte da Blogbabel e Wikio vanno nella giusta direzione e non potranno che giovare al riconoscimento del peso di un blog, fornendo dati reali.

Blogbabel ha aggiornato il proprio algoritmo facendo si che i post “farciti” appositamente di link non vengano presi in considerazione dal sistema e non facciano scalare la classifica. L’intervento è utile soprattutto nel caso delle numerose “catene di link tra blog” che facevano aumentare vertiginosamente la posizione in classifica.

I commenti alla notizia non danno un indice sicuro sulla bontà di questa mossa, anche se è stata apprezzata sicuramente la volontà di creare un sistema obiettivo, che non dia risultati falsati.

Wikio ha invece pubblicato la classifica dei blogger europei. Anche in questo caso, sono i link a posizionare i blog in classifica, e la valutazione avviene a seconda della rispettiva posizione dei blog linkati.
Wikio pone al primo posto la versione francese di TechCrunch, al quarto posto il nostrano Beppe Grillo e solo nelle posizioni più basse qualche blog italiano come Downloadblog, Luca Conti e Mantellini.

Si fanno sicuramente apprezzare i miglioramenti, anche se, personalmente, noto ancora “i soliti noti” in queste classifiche, e osservo come rimangano fuori gli autori con blog tecnici, che pubblicano contenuti validi e preziosi per le rete.
Che il segreto per farsi apprezzare sia rimanere fuori da queste classifiche?

Notizie su: