QR code per la pagina originale

Apple Remote 2: ce n’è bisogno?

,

Non mi pare che se ne sia mai parlato in rete, evidentemente la maggior parte dei MacUser si trova bene con l’attuale Apple Remote. Tuttavia si tratta di una periferica rilasciata oltre 2 anni fa (Ottobre 2005) e, a mio avviso, potrebbe essere ora di proporre qualcosa di nuovo (ovviamente senza stravolgerne il concept essenziale).

Non ha una ghiera cliccabile: non è possibile ruotare il pollice su una circonferenza per scorrere brani/menu. Si tratta della stessa interfaccia meccanica del primo iPod Shuffle che poi è cresciuto e ha guadagnato una vera ghiera sensibile al tocco. Attualmente l’Apple Remote è la controparte fisica di Front Row che, tra l’altro, ha un’organizzazione estremamente simile ai menu dei vari iPod quindi trovo abbastanza naturale che avvenga un’evoluzione in tal senso.

Ancora infrarossi… probabilmente un emettitore di comandi tramite infrarossi è più economico di un modulo bluetooth però, in questo secondo caso, si risolverebbero vari problemi come la necessità di direzionare l’Apple Remote verso il ricevitore infrarossi e si avrebbe una trasmissione più precisa dei comandi (la distanza massima rimarrebbe circa 10 metri).

Batteria: ovviamente non voglio far diventare l’Apple Remote un costoso iPod senza le funzionalità dell’iPod. Però in un futuro (magari non prossimo) mi aspetto anche che venga risolto il problema delle batterie. Apple ci ha abituato ad utilizzare degli oggetti che, evoluzione dopo evoluzione, scompaiono dietro alla loro interfaccia lasciandoci liberi di non pensare alla loro manutenzione. E in tutto ciò trovo che stoni un po’ il dover cambiare (sebbene molto raramente) la batteria interna.

Un display: probabilmente non se ne sentirà la necessità ancora per un bel po’… però, se potessi lavorare di fantasia, immaginerei un Apple Remote che mostri sul display integrato un piccolo riassunto delle informazioni di riproduzione. Sarebbe comodo per gestire AirTunes e in tutti quei casi in cui il nostro Mac sta riproducendo musica in un ambiente e non abbiamo il suo schermo immediatamente a portata di sguardo.

E voi, che ne pensate?

Notizie su: