QR code per la pagina originale

Mininova ha creato un suo CD

,

A tutti noi sarà capitato di incontrare nei siti che visitiamo, come anche in questo network, i campi Rss e Feed, che ereditano dal linguaggio XML l’estensibilità, flessibilità e semplicità. Il loro scopo è quello di definire una struttura adatta a contenere notizie ciascuna composta da campi (nome, cognome, etc…). Queste notizie potranno essere lette attraverso un comune lettore RSS (un semplice software) in grado di sapere se una notizia è stata aggiornata e permetterci in tempo reale di visualizzarle sul nostro schermo.

Il noto sito Mininova, uno dei più visitati per scaricare torrent, ha introdotto il suo Feed Rss, inaugurando il suo nuovo servizio CD (content distribution). Questo servizio servirà a favorire la più agevole distribuzione ed aggiornamento dei contenuti, specie per i produttori indipendenti.

Secondo quanto affermato dai responsabili del sito, capita che molti produttori indipendenti vogliono far conoscere le loro opere distribuendole via torrent, ma per molti di loro risulta difficile e dispendioso, viste le scarse conoscenze tecniche per eseguire un upload e per mancanza di banda a disposizione.

Mininova con il suo Feed Rss consentirà a costoro di pubblicare i loro contenuti non preoccupandosi di creare il torrent che, invece, verrà creato in automatico lasciando liberi i produttori da questo compito e quindi rendendo più agevole e veloce la distribuzione dei contenuti, in sintonia con gli scopi che la tecnologia RSS si prefigge.

Pochi giorni fa, la nota compagnia The Red Band Film Company ha annunciato di voler distribuire attraverso il CD di Mininova il suo prossimo show Pariah Island e il suo produttore, Christopher, ha affermato:

Mininova CD offre potere reale ai produttori di media indipendenti che hanno bisogno di raggiungere i consumatori, ma che non hanno accesso ai canali che sono monopolizzati dalle Grandi Corporazioni dei media. Utilizzando Mininova CD, i produttori possono ottenere il loro prodotto in mani del consumatore senza il sovraccarico, le spese e il lavoro, che hanno usando i principali distributori.

Certamente tutto questo contribuirà a rafforzare il numero di visite al sito Mininova che secondo una recente ricerca si pone fra i 50 siti più visitati del web con quasi 30 milioni di visitatori al mese.

Notizie su: