QR code per la pagina originale

Dettagli sull’accordo tra NetApp e Onaro

,

Entro la fine del primo trimestre del 2008 Network Appliance (NetApp), leader mondiale nelle soluzioni di storage unificate, siglerà l’accordo definitivo per l’acquisizione di Onaro, una società di Boston specializzata in Storage Service Management (SSM).

Con questa manovra, annunciata qualche giorno fa, la società californiana mira a rafforzare il suo portfolio di storage e software per il data management; dall’altra parte, Onaro potrà investire nello sviluppo di soluzioni sempre più performanti godendo dei benefici di una fusione con una grande forza finanziaria.

Doug McNary presidente e CEO di Onaro dichiara:

I canali commerciali globali di NetApp e il suo forte marchio renderanno più rapida la corsa di Onaro volta a soddisfare la crescente richiesta mondiale dei nostri prodotti”.

In particolare l’acquisizione è stata fortemente voluta dal management di NetApp per sfruttare le potenzialità dell’innovativo pacchetto di sette prodotti SANscreen che automatizza diverse funzioni di data center, utilissimi per NetApp al fine della gestione dei dispositivi di storage-area network (SAN) e network-attached storage (NAS) su installazioni di server fisiche e virtuali.

NetApp, che è presente in Italia da 10 anni, ha intrapreso da un paio d’anni numerosi investimenti nello sviluppo di soluzioni innovative (le funzioni di marketing, business development, channel development e inside sales sono tutte nuove). I risultati non hanno tardato ad arrivare: nel terzo trimestre dell’anno fiscale 2007 si è registrata una crescita del fatturato del 36% e, Vittorio Giovani, Country Manager per la filiale italiana) è pronto ad affermare che il traguardo dei 3 miliardi di dollari è a portata di mano.

Una delle tante operazioni, questa tra NetApp e Onaro, che ci ricorda quanto le informazioni non siano più semplici “dati”, ma vere e proprie leve strategiche di business.

Notizie su: