QR code per la pagina originale

iTunes avrà i film in affitto!

,

Se vi ricordate sia io che i miei colleghi in varie occasioni abbiamo discusso della possibilità che su iTunes giungessero i film in affitto. Da ieri è avvenuto anche se era nell’aria da alcuni giorni.

Quasi tutte le etichette cinematografiche metteranno a disposizione il loro, immenso, catalogo per l’affitto. La strategia partirà a fine febbraio negli USA e nel corso dell’anno per il resto d’Europa.
Saranno disponibili 1000 titoli entro 30 giorni da fine febbraio.

Potremo visionare i film su Mac, PC, Apple Tv, iPod e iPhone. Le novità costeranno 3,99 Dollari mentre i vecchi 2,99. Avremo 30 giorni per visionare il film e 24 ore per finire di vederlo. Possibile sia sul Mac che sull’iPod (nel tempo stabilito).

Inoltre, come annunciato, nei precedenti post i nuovi DVD offriranno una versione già codificata per i nostri iPod (e iPhone).

Con oggi, Apple, probabilmente ha inferto il suo colpo al mercato dei video. Con l’acquisto della musica iTunes è diventato leader. Con l’affitto dei film, forse, diverrà il punto di riferimento della strategia digitale del nuovo millennio.

Solo semplici parole al vento o è davvero possibile un nuovo scenario per i media mondiali?

Nel Keynote è intervenuto il CEO della 29th Century Fox. Ecco la sua dichiarazione che peraltro sottolinea l’unicità di Jobs:

Jim Gianopulos: “ascoltavo la parte dell’affitto ed ero molto eccitato, fino a che non ho capito che io quelle cose già le sapevo, ma è incredibile come le presenta. Il modello nuovo, il modo di migliorare i modelli e via dicendo; il problema è che devi fare grandi film e darli in più modi possibili alla gente che vuole averli in maniera comoda, conveniente, controllari, sceglierli, portarli dove vuole. Anche gli Studios dovevano capirlo alla fine se non lo facciamo, è un problema. Dovremmo farlo internamente, ma costa tantissimo, creando un sacco di lavoro che non è il nostro business. Quando Steve è venuto da noi con la sua idea, non c’è stato neanche bisogno di pensarci. L’affitto non è stata una novità ma capiamo che Apple ha la capacità di trasformare il modello di affitto dei film e questo ci piace e ci eccita tantissimo”.

Notizie su: