QR code per la pagina originale

Arrivano i carrelli della spesa targati Microsoft

Microsoft gestirà gli annunci pubblicitari dei carrelli computerizzati nei supermercati statunitensi. Dotati di un display a colori, i carrelli offriranno informazioni e pubblicità in base alle preferenze dei consumatori (prelevati dalle carte fedeltà)

,

Pare non conoscere sosta l’inventiva degli sviluppatori di Microsoft per rendere sempre più pervasiva nella vita quotidiana la compagnia di Redmond. In questi giorni, il colosso mondiale dell’informatica ha stipulato un accordo con le società MediaCart Holdings e Wakefern Food per diffondere annunci pubblicitari nei supermercati attraverso un innovativo carrello per la spesa computerizzato. Il nuovo patto consentirà a Microsoft di differenziare la propria offerta pubblicitaria, affiancando i nuovi annunci ai già collaudati servizi promozionali per Web ed emittenti televisive.

I nuovi carrelli della spesa MediaCart hanno superato una lunga fase di test nei supermercati controllati da Wakefern, la più grande cooperativa di supermarket di tutti gli Stati Uniti fondata nella prima metà del Novecento. Dotati di un display a colori, i carrelli della spesa offrono ai consumatori annunci contestuali alle loro preferenze, suggerendo i prodotti da acquistare presenti sugli scaffali dei centri commerciali. Il computer del carrello è in grado di riconoscere l’utente, e di conseguenza le sue preferenze, attraverso le tradizionali “carte fedeltà” su cui viene caricato il dettaglio di ogni spesa durante le operazioni di pagamento alla cassa.

Inserendo la carta magnetica nel dispositivo, il MediaCart elabora le informazioni sugli acquisti già effettuati dall’utente, proponendo poi una serie di annunci pubblicitari sui prodotti che potrebbero interessare il consumatore. Microsoft gestirà questa fase dell’operazione, fornendo agli inserzionisti informazioni e statistiche sulle preferenze degli utenti. Redmond e MediaCart Holdings garantiranno l’assoluto anonimato delle informazioni fornite per lo studio e la creazione delle campagne pubblicitarie.

I carrelli intelligenti saranno anche in grado di fornire informazioni sulla collocazione dei prodotti all’interno dei supermercati, offrendo agli utenti una sorta di navigatore per raggiungere l’oggetto ricercato. I display offriranno inoltre resoconti sulle offerte commerciali e l’importo della spesa prima di raggiungere le casse per il pagamento. Per il suo funzionamento, ogni computer dei MediaCart utilizza il sistema operativo Microsoft Windows CE, la gestione dei database via Microsoft SQL Server, e Atlas per le informazioni pubblicitarie. Raggiunto l’accordo con Redmond, i carrelli della spesa computerizzati dovrebbero compiere il loro debutto ufficiale nella seconda metà del 2008.

Notizie su: