QR code per la pagina originale

Nokia mette le mani su Trolltech

Nokia fa proprio il gruppo Trolltech con una offerta da 1.98 euro per azione. Ora le librerie QT sono nelle mani dell'azienda di telefonia, le quali compie dunque un decisivo passo nella direzione del software open source per mobile

,

Solo pochi mesi fa Trolltech rinunciava alle proprie velleità nella produzione dei telefonini: hardware accantonato, il gruppo era intenzionato ad investire e sviluppare solo più in ambito software. Ora che il Greenphone è messo da parte, il tutto assume un significato prima difficilmente interpretabile: Trolltech era probabilmente già nel mirino di Nokia ed ora con annuncio ufficiale entrambe le compagnie notificano il fatto che l’azienda che domina il mondo della telefonia mobile ha fatto proprio il gruppo a capo delle librerie QT.

«Qtopia, nelle sue varie edizioni, è usato da numerosi dispositivi in commercio. Si va dai lettori multimediali, come l’Archos 604, ai telefoni WiFi e a quelli Skype, dove il noto software VoIP gira proprio grazie alle librerie QT&araquo;: quelle che erano le prime letture di Trolltech oggi vanno riaggiornate con un rapporto nuovo che in Nokia vede le basi per nuove e moltiplicate ambizioni. Trolltech lo esplicita con chiarezza nel proprio comunicato ufficiale: l’operazione permetterà a quanto prodotto nello sviluppo QT di raggiungere una utenza di massa con maggiori economie di scala, maggior potenziale, maggior esposizione.

L’acquisizione ancora va formalizzata con l’approvazione degli azionisti, ma a questo punto non dovrebbero sussistere problemi in quanto già il 66,43% della proprietà è passato di mano a seguito di una offerta cash di 16 corone norvegesi per azione (1.98 euro). Trolltech rimarrà, per esplicita e doverosa ammissione delle parti in causa, un progetto a se stante che Nokia non intende togliere dalle mani della community che l’ha cresciuto. Il gruppo assicura continuità con il lavoro precedenza, continuità nell’assistenza di clienti e partner precedenti, continuità nell’investimento in una direzione in cui la casa finlandese crede molto.

Nokia sembra avere le idee chiare sul da farsi: l’intento è quello di avere nuove soluzioni per lo sviluppo di applicazioni multipiattaforma, il tutto per aumentare ulteriormente la competitività delle proprie serie S60 ed S40. Haavard Nord, CEO Trolltech, suggerisce: «Trolltech e Nokia condividono l’obiettivo di accelerare l’adozione della tecnologia alla base di Qt sul mercato e nella comunità open source». Su questa comunione di intenti il progetto prenderà forma a partire dalla conferenza stampa prevista nelle prossime ore.

Notizie su: