QR code per la pagina originale

AMD Fusion: il primo modello sarà un dual core per notebook

,

AMD ha rivelato nuove informazioni riguardanti i propri processori Fusion, soluzioni che integreranno, all’interno dello stesso package, sia core general purpose x86 che unità di processing per la grafica, andando di fatto a fondere insieme CPU e GPU.

Stando alle dichiarazioni di Patrick Moorhead, vice presidente del reparto marketing di AMD, i primi prodotti costruiti con la tecnologia Fusion, nome in codice Swift, saranno caratterizzati dalla presenza di due core x86 e un core grafico.

Queste soluzioni saranno destinate, almeno in un primo momento, al settore notebook.

Accade spesso, purtroppo, che il lancio di nuovi prodotti AMD sia nascosto da un velo di mistero e incertezza, dovuto forse ai numerosi annunci che cambiano spesso le carte in tavola. I chip della serie Fusion non fanno eccezione.

Lo scorso dicembre, infatti, AMD aveva lasciato intendere che le prime soluzioni Fusion avrebbero beneficiato di core grafici basati sulla più recente architettura Radeon. Questa volta invece il chipmaker ha annunciato che il motore grafico delle unità Fusion utilizzerà una nuova architettura grafica che verrà presentata a breve sul mercato.

Considerando che le più recenti schede video presentate da AMD appartengono alla serie HD-3000 e che circolano indiscrezioni riguardo il possibile lancio, durante il Q2 2008, di nuove schede grafiche ATI RV770 ed ATI R700, è possibile che i processori Swift integreranno core grafici della generazione R700.

I prodotti Fusion non saranno disponibili per i consumatori fino alla metà del 2009. Ovviamente, è possibile che in questo periodo AMD modifichi numerose volte le specifiche tecniche di queste soluzioni, prima di presentare i prodotti definitivi.

Notizie su: